Babbling With Vera

The Vampire Diaries 3x04 - Disturbing Behavior

01:18


Voto: 7

L'episodio si apre con lo shopping della cara Barbie Klaus, sempre dolce e simpatica come Voldemort. Scena successiva? Damon e Elena che giocano a moglie e marito nella cucina di casa Gilbert mentre Alaric guarda Damon che più storto non si può.
A Chicago intanto Katherine si mette a fare due chiacchere con Stefan, così giusto perché non è a due passi da Klaus ma una cosa l'ha capita: la sorellina di Klaus porterà una sfiga magistrale a tutti. Brava Katherine!
Ma torniamo alla cittadina più sfigata del mondo: Mystic Falls! Jeremy vede di nuovo Anna e Bonnie torna sulla scena mentre Damon e lo sceriffo soggiogano il dolce paparino di Caroline costringendolo a dimenticare quanto avvenuto.
Ma non si può stare tranquilli un attimo a Mystic Falls che a Chicago la strega di Klaus si mette a localizzare la collana di Elena senza però avere successo: riesce solo a vedere le nostre dolci ragazzuole. Per fortuna che c'è un bel party a casa Lockwood per distrarci, casa nel cui giardino Bonnie si mette a spulciare nei libri di stregoneria… in pieno giorno…. ma io mi domando… intelligenza a colazione eh? Naturalmente il ciondolo di Elena si mette a galleggiare a mezz'aria e nessuno se ne accorge. OVVIO. Va beh, tralasciamo Bonnie Volpona e andiamo avanti.
Cos'altro succede al party? Alaric intima a Damon di lasciar perdere Elena, l'unico motivo per cui ad Alaric non salta la testa è che lo sceriffo Forbes viene a convocare Damon per la riunione del consiglio anti vampiri: ha del comico questa cosa.
Sempre al party Jeremy si mette a fare quattro chiacchere con Anna: noooia! Insomma, vogliamo far diventare questo sviluppo un qualcosa di divertente e non solo una chiacchera tra ex? Vi prego!
A Chicago, nel frattempo la cara strega di Klaus si mette a torturare Stefan, fortunatamente Katherine, mia cara Katherine, la ammazza giusto in tempo, prima che possa riferire a Klaus del non decesso della doppleganger, alè! 
Ma indovinate chi è che a quanto pare è immune al soggiogamento dei vampiri? E' proprio il padre di Caroline! Una bambolina vodoo di Rebekah a tutti voi!
Ma il party dei Lockwood non è ancora finito: non è ancora morto nessuno mi pare… Grazie a Damon il problema viene risolto, Alaric continua a rompergli le uova nel paniere, in questo caso vuole impedirgli di uccidere il padre di Caroline e Damon, molto gentilmente provvede al suo funerale temporaneo. Che caro!
Comunque, andiamo avanti con la storia! Damon si appresta ad eliminare Bill-Hannibal-Forbes dalla faccia della terra, con mio sommo piacere e approvazione, quando Caroline arriva e gli fa il culo a strisce per aver cercato di ammazzarle il padre. Cosa che non capisco visto che l'ha ripetutamente torturata, ma vabbè! Elena fa poi la paternale a Damon che, giustamente si incazza e le dice di smetterla di cercare di farlo diventare Stefan 2.0.
Piccolo intermezzo inutile con Jeremy che spiega a BonnieVolpona come all'improvviso si sia messo a vedere i morti, che neanche il bimbo del Sesto Senso.
Torniamo a Chicago: Stefan si mette a giocare al piccolo investigatore ma gli va male, Rebekah capisce il suo gioco e spiffera tutto a Klaus. Noi però scopriamo che il nome del cacciatore di vampiri che sta dando la caccia ai fratellini si chiama Mikael, interessante.
Ma dedichiamoci ora a quella che è una delle parti migliori della puntata, il motivo per cui le do 7 e non 6: il discorso di Caroline a Elena!

Caroline: Doesn't matter what he does, Damon has gotten you under your skin.
Elena: That's not true.
Caroline: God! Just admit it Elena ok? You are attracted to him. In all of his bad brother glory.
Elena: No.
Caroline: Wait, no, you're not attracted to him or no, you just won't admit it?
Elena: I can't Caroline. If I admit it, if I even had a thought it for just a second… What does that say about me?
Caroline: It says you're human, Elena.
http://www.youtube.com/watch?v=S7d8V4gyW_U


CAROLINE FORBES IDOLO A VITA.
Caratteristica che ha sicuramente ereditato dalla madre e non da quel cazzone del padre. Un altro che fa un po' il cazzone ma non lo è? Alaric, che molto democraticamente decide che d'ora in poi rappresenterà i Gilbert nel consiglio anti vampiri, il consiglio più farsa della storia.
Ultimi tre minuti di puntata? Bonnie si fa fregare da Katherine e le da la collana di Elena, grande BonnieVolpona! Non sai nemmeno distinguere un vampiro omicida dalla tua migliore amica! Voglio dire, Samantha di Vita da Strega è una strega più seria e capace di te!
Katherine, tanto per non sbagliare, va a fare visita a Damon e visto che Damon ormai è sull'orlo di una crisi esistenziale lo convince ad andare con lei.
Colpo di scena finale? Stefan si sveglia dentro un camion con le bare della famigliola di Klaus e lo stesso Klaus e indovina indovinello che città si vede una volta aperto il portellone del camion? Ma certo! La nostra cara Mystic Falls!
Ok, vediamo ora quanto tempo:
1. ci metterà Klaus a scoprire che Elena se ne va ancora in giro sulle sue gambe;
2. passerà prima che il primo povero inconsapevole abitane di Mystic Falls diventi un frappè su due gambe per Klaus&co.

Conclusioni:
n1. Casa Lockwood andrebbe chiusa e data alla fiamme, porta più sfiga quel posto lì che il triangolo delle Bermuda;
n2. InutilJeremy da Jeremy che mi era divenato mi sta tornando ad essere InutilJeremy;
n3. Mia nipote (4 anni) è più brava a dir balle di Stefan.

Ok, per oggi sono stata abbastanza cattiva con una delle mie serie preferite. Alla prossima guys, 3x05 - The Reckoning - La resa dei conti - ci ispira come titolo.

Quotes dell'episodio:


Bill Forbes: I figured you're not self distructive enough to kill the sherif's ex-husband.
Damon: Makes you the third person to underestimate me today.

Damon:
I'm stronger than you, little girl.
Caroline: But I'm angrier.

Babbling With Vera

The Vampire Diaries 3x03 - The End Of The Affair

00:58



Voto: 6 1/2

La cara Katherine ricompare dopo un po' che non la vedevamo e come al solito ne sa dieci più dei nostri eroi, altro che il diavolo.
Klaus e Stefan sono a Chicago dove affiora un po' del passato di Stefan ai tempi del proibizionismo e, sorpresa sorpresa… Stefan e Klaus si erano già conosciuti nella Chicago degli anni venti! Una vecchia foto dei due è appesa nel bar della strega preferita del caro Klaus. Ok, sarcasmo a parte, questo colpo di scena non mi dispiace.
Nel frattempo Hannibal Lecter/Padre di Caroline tortura la figlia, ovviamente perché le vuole bene. Ma quanto ci mette Elizabeth a venire a prendere a calci in culo il marito?
Comunque, un intermezzo con una bella scenetta Damon/Elena in cui la nostra Gilbert si sveglia accanto all'ottava meraviglia del mondo fa capolino sullo schermo e non fa altro che bene ai nostri cari cuoricini.
Ma torniamo al passato di Stefan! Una bionda si vede nei suoi ricordi… chi sarà mai? Nientemeno che la sorella del caro Klaus! Oltre ad avere conosciuto Klaus nel passato e a non ricordarselo minimamente si è sbaciucchiato la sorella, Rebekah e se n'è pure innamorato a quanto pare! Ma quanto mi puzza questa cosa? Tantissimo.
Tra le altre cose la cara sorellina va svegliata (non so se ricordate ma l'affettuosissimo Klaus ha pugnalato l'intera famiglia) perché la sua collana serve alla strega di Klaus per scoprire cosa non funziona con gli ibridi, collana che poi, tra le altre cose, è quella che Stefan ha regalato ad Elena. Mal di testa? Yeah, me too.
Finalmente però Elizabeth-ti-spacco-il-culo-Forbes e Tyler si muovono a salvare Caroline: alleluja.
Scopriamo poi perché Stefan non si ricorda una cippa: Klaus gli ha cancellato la memoria per coprire le sue tracce e quelle della sorella. Coprire la tracce da chi? Esiste qualcosa che spaventa Klaus? Eccellente!
Intanto Damon si fa quasi ammazzare da Klaus per dare a Elena cinque minuti per parlare con Stefan, il quale, per l'ennesima volta le dice di lasciarlo perdere… e poi dicono che il cattivo è Damon.
Sempre parlando di cattivi, scopriamo il perché Klaus ha ammazzato la sorella: Rebekah aveva scelto di restare con Stefan e abbandonare il fratello, quindi Klaus, come ogni bravo fratello ibrido che si rispetti, l'ha pugnalata e messa a nanna in una bara.
Dopo aver svegliato la sorella Klaus ordina a Stefan di ricordare il passato e a Stefan compare sta faccia da pollo innamorato, mammina mia dammi la forza.
Ultimi due minuti di puntata, si scopre che:
- Katherine era a Chicago nello stesso periodo in cui Klaus e Stefan si sono incontrati e che vi si trova tuttora;
- un agente della polizia di Chicago (interpretato da Sebastian Roche) è colui che da la caccia a Klaus e Rebekah;

Conclusioni?
n1. Il padre di Caroline è uno sciroccato notevole.
n2. Una tempesta di casino sta per scatenarsi addosso ai nostri eroi.
n3. Rebekah, vittima del fratello o no, mi sta parecchio sulle scatole.
n4. Una volta tanto Katherine mi sta simpatica.

Nessuna conclusione sconvolgente a tenerci col fiato sospeso dunque, ma solitamente quando una puntata finisce senza colpi di scena la puntata successiva è un macello impressionante. Nel caso di TVD di solito si risolve con qualcuno di rapito o morto o trasformato in qualcosa o riportato in vita dai morti. Allegria e alla 3x04 signore e signori!

Quote dell'episodio:

Elena: Where is he?
Damon: Windy city.
Elena: He's in Chicago? How do you know?
Damon: Came to me in dream, I was naked, you would loved it.


Recensioni Maryjane

The Big Bang Theory 5x01/02 - The Skank Reflex Analysis/The Infestation Hypothesis

15:41



Voto: 5
Voto: 8
Tornato con la quinta stagione TBBT tenta di riprendersi dagli alti e bassi – ok, più bassi che alti- della quarta stagione e ci riesce malino, per lo meno col primo episodio.
Per tutta la prima parte Sheldon rimugina su cosa abbiano davvero fatto Penny e Raj visto che la ragazza aveva detto “Non è come sembra”, unica nota positiva di questo monologo inutile è il Cappello Pensatore. Segue quindi un'intero episodio di Penny che si lamenta con Amy di essere andata a letto con Raj, Penny che si lamenta con Raj, Howard che si lamenta con Raj per aver avuto una cotta per Bernadette, Bernadette che si lamenta con Raj per avere fatto pensare ad Howard che tra loro ci fosse stato qualcosa, Leonard che si lamenta con Sheldon e sua madre per troppi motivi e via andare.
Uniche note positive:
  • la scena della partita di paintball in cui Sheldon si sacrifica urlando “Geology is not a real science!” (e non ha tutti i torti)
  • Penny che beve il vino nello scodellino per misurare i liquidi
  • Il cappello pensatore di sheldon
Un po' poco per un inizio di stagione che, così come il season finale dovrebbe lasciare lo spettatore in brodo di giuggiole. 

Fortunatamente il secondo episodio vede e provvede, è, insomma, il ritorno in grande stile della serie. Le scene che si susseguono sono una più bella dell'altra, Leonard e Prija che si cimentano in una relazione a distanza e che per vedersi organizzano delle Cene/Colazioni su skype, Sheldon che per evitare di dover assistere va da Penny, dove assistiamo a una dolcissima e divertentissima scena in cui i due battibeccano come una coppia sposata e prendendosi in giro come tali. Quindi l'episodio prende l'avvio dipanandosi attorno a due storyline, la prima riguardante Leonard e i suoi problemi con i sesso virtuale – dieci punti per la scena in cui Howard e Raj limonano con le bocche finte – e la seconda riguardante Sheldon e la sua lotta personale contro la poltrona che Penny ha raccatato per strada (e che si scopre poi contenere un topo vivo).
Insomma questo secondo episodio è assolutamente ben congegnato, non solo per la trama, ma proprio per i ruoli che i singoli personaggi svolgono all'interno di essa. Vediamo Amy che suona l'arpa, Howard che cuoce i panini con una pressa idraulica termoformante, l'incubo di Sheldon di essere ricoperto di scarafaggi, la sua consapevolezza-negazione di avere un disturbo ossessivo compulsivo.
Insomma questo secondo episodio dà effettivamente un senso alla premiere di questa stagione e sembra dirci: “Non disperate che miglioreremo col tempo”.

Awkward Moments:

Amy: Kiss me where I've never been kissed before?
Sheldon: You mean like Salt Lake City?

Recensioni Maryjane

Criminal Minds 7x03 - Dorado Falls

13:56


 Voto: 7

Con un episodio meno cruento del solito Criminal Minds ci mostra un'altra faccia di quelli che sono i problemi della squadra BAU, il rapporto tra Morgan e Prentiss.
La trama si evolve attorno alla figura di Luke Dolan, ex Seal, che in seguito a una botta in testa ha un crollo psicologico che lo porta a pensare che la ex moglie e la figlia siano state rapite e che le persone attorno a lui siano state sostituite da impostori (Sindrome di Capgras). Un episodio leggermente diverso che si sofferma ad analizzare le sfaccettature della mente umana e che dà particolare risalto al rapporto tra Morgan e Prentiss e alla figura di Rossi.
David si trova ad avere a che fare direttamente con Dolan e riesce a gestire l'SI in modo magistrale parlandogli e convincendolo ad arrendersi.
Morgan ammette finalmente di avere dei problemi con Prentiss, non che sia arrabbiato con lei, ma si rende conto che continua a portarsi dietro il trauma della sua morte, il senso di colpa che lo ha afflitto per mesi non può sparire di colpo, così come la frustrazione e la rabbia che ha provato. Insieme decidono di iniziare fare “addestramento”, di tenersi sotto controllo a vicenda, almeno finché Morgan non avrà superato la cosa.

Awkward Moments:

Cameo di Doctor Who con riferimento a una Convention sul telefilm che Reid afferma deve essere stata magnifica.

Recensioni Maryjane

Criminal Minds 7x02 - Proof

13:25


Voto: 10

Per mantenerci in uno stato di tensione costante Criminal Minds prosegue il suo cammino nella settima stagione con un episodio assolutamente inquietante.
Risparmiando i dettagli brutali, la squadra si trova in Oklahoma alle prese con un assassino sociopatico che uccide le vittime, giovani ragazze bionde, torturandole con l'acido solforico.
Il vero fulcro dell'episodio non è il caso su cui stanno lavorando, ma l'evoluzione/ricostruzione dei rapporti tra i membri del BAU. I ragazzi devono convivere con il fatto che Prentiss sia viva, cosa che non per tutti è facile da accettare, non tanto per il fatto che non sia morta, quanto per il fatto che sia loro stato tenuto segreto. Reid in primis vede J.J. e Prentiss come se lo avessero tradito e le tratta come due estranee tanto che Prentiss arriva addirittura a fargli notare che sì, lui ha sofferto la perdita di un'amica, ma che lei ne ha persi sei. Capiamo come anche Prentiss abbia sofferto per la situazione vissuta, come abbia trascorso sei mesi senza nessuno, ok, era in Francia, ma era morta per tutti, era sola. E quando arriva a dire a Reid che l'intera situazione le ha fatto venire l'ulcera capiamo a che livelli di stress sia arrivata. In realtà la persona con cui Reid è più arrabbiato non è Prentiss, ma è JJ, perché, come dice lui, è andato da lei per dieci settimane di fila a piangere per la perdita dell'amica e Jennifer non gli ha mai detto la verità. Sappiamo tutti quanto questi due siano legati, JJ è un po' la mamma/sorella che Reid non è riuscito ad avere da piccolo, di lei si fida ciecamente e sapere che proprio lei gli ha tenuta nascosta una cosa così enorme, che lo ha fatto soffrire così tanto è un colpo durissimo per il nostro piccolo Dottore.
Culmina infine con uno dei momenti più dolci nella storia dei rapporti interpersonali BAU, l'intera squadra riunita a casa di Rossi che mostra loro come cucinare un piatto di spaghetti alla carbonara, per gli italiano questo pezzo è una vera chicca. Sentire Dave parlare mezzo inglese e mezzo italiano è no di quei momenti in cui lo spettatore gongola e gongola perché è l'unica cosa che può fare soprattutto sentendolo dire: “You'll eat what you cook, I'll supervise, but we are going to do this all together. Just like a family.”
Insomma Criminal Minds tornata con una buona dose di smielaggini e di legami da ripristinare, ma sempre come un'unità stabile che non delude mai.

Awkward Moments:
JJ: Spence, we got to talk about this.
Reid: Don't want to talk about it.
JJ: I get it, OK? You're disappointed with the way we handled Emily.
Reid: I have a lot going on, alright?
JJ: You, you know what I think it is? You're mad that Hotch and I controlled our micro-expressions at the hospital and you weren't able to detect our deception.
Reid: You think it's about my profiling skills? Jennifer, listen, the only reason you were able to manage my perceptions is because I trusted you. I came to your house 10 weeks in a row crying over losing a friend and not once did you have the decency to tell me the truth.
JJ: I couldn't.
Reid: You couldn't? Or you wouldn't?
JJ: No, I couldn't
Reid: What if I started taking Dilaudid again, would you have let me?
JJ: You didn't.
Reid: Yeah, but I thought about it.
Penelope: That would be like The iron chef meets the BAU, and we can do it at your house
Rossi: I don't have a house I have a mansion

Il sottofondo musicale alla scena di cucina italiana: "Mambo Italiano" di Bob Merrill

Recensioni Maryjane

The Vampire Diaries - Season 1

00:34


Voto: 6

Finalmente dopo molte promesse e facce schifate mi sono decisa a iniziare The Vampire Diaries.
Ci tengo a premettere due cose:
- Non amo i vampiri, mi sono del tutto indifferenti, li trovo fino un po' ridicoli.
- La mia opinione su questo telefilm si è formata nei primi dieci minuti del pilot che di conseguenza è stato bollato come “inguardabile”.

La trama è veramente semplice, una ragazza liceale incontra un misterioso coetaneo di cui si innamora e che si rivela poi essere un vampiro, un vampiro con un passato oscuro e un fratello assai cattivo. NOIA.
Elena Gilbert, la protagonista è una povera depressa che sta cercando di superare il trauma della morte dei genitori, suo fratello minore Gemery ha deciso di consolarsi drogandosi e provandoci con la sorella figa dell'ex ragazzo di suo sorella, la quale, essendo anche lei assolutamente priva di autostima, sta col figlio del sindaco che però è un cazzone e la tratta di merda.
Insomma, questo è l'affascinante background della storia, al quale dobbiamo aggiungere le due amiche della protagonista, Bonnie, nera, carina convinta di essere una strega e Caroline, bionda, superficiale e tipicamente scema.
Ritornata a scuola Elena fa conoscenza del nuovo compagno bello e dannato, Stefan Salvatore, un pallidone che sembra abbia trent'anni che a quanto pare rimane subito colpito dal suo fascino tanto che già al secondo episodio i due hanno iniziato la loro romantica storia d'amore.
Piccolo neo. Stefan Salvatore è un vampiro, ma non preoccupatevi è vegetariano, anche lui (come i Cullen, per la cronaca è a TVD – i libri – che la Meyer si è ispirata per questa cosa) si nutre del sangue di animali. Mio eroe.
Neo un po' più grosso. Ha un fratello che è un figo della madonna, Damon Salvatore, ma che è uno stronzo, crudele, menefreghista, egoista colossale che mira a rovinargli la vita e a usare gli abitanti di Mystic Falls come spuntini.

Episodi 1 – 7 : Pilot, The Night of the Comet, Friday Night Bites, Family Ties, You're Unded to Me, Lost Girls, Haunted
Il telefilm si apre con una scena tremenda, e quando dico tremenda intendo proprio fatta male, squallida e anche un po' ridicola. Tipica coppietta che nel mezzo della strada buia, di notte, investe qualcuno comparso all'improvviso, scende uno, muore, scende l'altra, muore pure lei. Primi dieci secondi che gà urlano: pessimo!
E' iniziato il nuovo anno scolastico ed Elena e Jeremy tornano a scuola, ovvero fanno il loro ritorno nel mondo dopo quello che era stato un periodo di isolamento dovuto alla morte dei genitori in un incidente stradale. Jeremy ha reagito alla perdita iniziando a drogarsi e a spacciare droga – che in realtà penso siano anfeamine più che cocaina, ma gli americano sanno dire tutto e niente – e nel farlo si innamora di Viky Donovan sorella dell'ex ragazzo di Elena, Matt, la quale frequenta quel minchione del figlio del sindaco, Tyler Lockwood. Elena, invece, incontra Stefan Salvatore, new in town, con cui inizia subito a uscire e con cui la troviamo occupata dal secondo episodio in poi. Screw you, Matt Donovan. Tra una menata e l'altra arriva Damon – fratello cattivo, ricordate? - che inizia a ciucciarsi gente a caso tra cui Vicky, che dopo essere finita in ospedale diventa il pomo della discordia tra Tyler e Jeremy. Nel frattempo Damon cerca di rovinare la vita di Stefan conoscendo Elena e raccontandole strane storielle su una ex del fratello, una tale Katherine, omette però che questa tizia ha la stessa identica faccia di Elena. CREEPY.
Stufo di bersi gernte a caso – non si sa mai quali malattie ti puoi beccare bevendo dagli sconosciuti – il fratello cattivo trasforma Caroline nella sua dispensa abulante e se la porta in giro, l'astuto Stefan le infila della verbena nello champagne e avvelena il fratello. Siccome Elena è astuta si fa due domande sul perché tagli abominevoli sulle mani del suo ragazzo guariscano in meno tre secondi, sul perché la sua faccia cambi quando c'è del sangue nei dintorni e sul perché un vecchio pazzo dica di averlo visto uguale a come è adesso almeno sessant'anni prima. Brava Elena, sei un genio, mongolino d'oro.
Stefan è un vampiro (non se ne era accorto nessuno), quindi anche Damon è un vampiro. Peccato che Damon sia scappato grazie a Caroline da dove l'aveva rinchiuso Stefan dopo averlo avvelenato. Trova Vicky e degli amichetti emo e se li beve tutti decidendo però di trasformare Vicky, la qualche dopo mezza giornata a casa dei Salvatore decidere che è il caso di andare a fare una passeggiata nel bosco dove si fa trovare da un tale Logan salcazzo – ex della zia di Elena, Jenna, con vivono lei e Jeremy – che fa parte del Consiglio dei Fondatori, ricconi che sanno dell'esistenza dei vampiri e li vogliono distruggere, di cui beve il sangue completando la trasformazione. Insomma, Vicky si trasforma e poi se ne gira allegra e beata alla festa in maschera di Mystic Fall, purtroppo tenta di bersi Jeremy ed Elena e Stefan per impedirlo la impala. Siccome il povero, piccolo, traumatizzato Jer ha assistito ha tutto Elena gli fa cancellare la memoria da Damon e decide finalmente di stare stabilmente Stefan. Massì ciucciala tutta.

Episodi 8 – 14: 162 Candles, History Repeating, The Turning Point, Bloodlines, Unpleasantville, Children of the Damned, Fool Me Once!
E' il compleanno di Stefan e arriva a trovalo la sua amica cessa Lexi che casualmente è una vampira e che – almeno lei – trova che ci sia qualcosa di malato nel fatto che Elena sia uguale spicicata a Katherine. Ciccio, hai un problema, fatti curare. Se anche avesse voluto dirglielo in ogni caso non fa in tempo perché Damon, che si è infiltrato nel consiglio, la ammazza per coprire le sue tracce. Nel frattempo Bonnie sta girando con un medaglione prestatole da Caroline, che lo ha avuto da Damon e scopre che apparteneva ad una sua antenata, Emily, un fantasma schizzato che inizia a perseguitarla. Si scopre quindi che Bonnie è davvero una strega – non l'avrebbe detto nessuno – e che Damon vuole che lei apra il una tomba dove si trova Katherine (che per altro è la vampira che ha trasformato Stefan e Damon, colpone di scena), Emily però si impossessa del corpo di Bonnie e disrtugge il medalione provocando uno scompenso nervoso a Damon che la morde. Stefan dopo averla salvata decide che è meglio levarsi di torno prima che Elena tiri le cuoia, proposito che dura molto copo siccome abbiamo non uno, bensì due new in town.
Il primo è il nuovo insegnante di storia,
Alaric Saltzman, il secondo è Logan Salcazzo, redivivo, che però dura poco considerando che Alaric lo fa fuori subito. Prima di morire ha giusto il tempo di dire a Damon che c'è un altro modo per aprire la tomba: brodo di giuggiole.
Nel frattempo Bonnie sta imparando a usare i suoi poteri di strega, Caroline ha una strana relazione/amicizia con Matt e Stefan ed Elena finalmente fanno sesso, peccato ch epoi lei trovi una foto di Katherin e si renda conto di qanto sia creepy questa cosa.
Segue un breve ed inutile intermezzo tra Elena e Damon che dovrebbe servire a far capire al letto che Damon prova qualcosa per Elena, ma che in realtà fa passare quanranta minuti a dire: “Ok, lo smalto sulle unghie di che colore lo metto oggi? Rosso? Rosa? Blu? Oh, che occhioni Damon! Rosa? Giallo? Oh, che figo Damon! Verde? Oro? Oh, che gnocco!”
USELESS. Fatto sta che dopo una gita in Georgia Elena scopre perché assomiglia a Katherine, sei stata adottata ciccia, benvenuta nel mondo dei grandi. Dopo un paio di rivelazioni sempre creepy da parte di Stefan – tipo: ti ho osservata a lungo perché mi incuriosivi – Elena si mette il cuore in pace e accetta di essere la discendente di una psycho, non vi capita tutti i giorni?
Intanto:
Alaric riconosce in Damon il vampiro che gli ha seccato la moglie, la moglie morta – Isobel – è probabilmente la madre di Elena. Gilbert frequenta una cinese di nome Anna che è in realtà una vampira che rapisce Elena.
Gira che ti rigira anche lei vuole aprire la cripta dove sono nascosti i vampiri (long story, non ho volia di raccontarla, read wikipedia) però arriva Stefan che salva Elena – e anche Bonnie che era stata rapita pure lei – e insieme a loro, la nonna di Bonnie e Damon prova a entrare nella cripta, ma rimane imprigionato dentro insieme con Damon. Per fortuna Bonnie Santa Samaritana dei poveri convince la nonna a tirarli fuori da lì.
Bilancio: non trovano Katherine, i vampiri escono lo stesso dalla cripta e sono incazzati, la nonna di Bonnie crepa.


Episodi 15 – 22: A Few Good Men, There Goes the Neighborhood, Let the Right One In, Under Control, Miss Mystic Falls, Blood Brothers, Isobel, Founder's Day
Eccoci finalmente agli episodi un po' più interessanti, non troppo, non esageriamo.
Si scopre che Isobel, la moglie di Alaric, è la madre di Elena la quale scopre a sua volta che Damon l'ha uccisa. Alaric affronta il vampiro che gli rivela di non averla uccisa, ma di averla trasformata dopo di che lo uccide. Saltzman però torna in vita grazie ad un anello particolare, regalo di Isobel, che protegge dagli eventi sovrannaturali – si scoprirà poi che tutti i fondatori di Mistyc Fall ne hanno uno. Jeremy nel frattempo scopre che Anna è un vampiro e ne rimane entusiasta, non sa però che a casa di Anna e di Pearl, sua madre, stanno rifugiandosi tutti i vampiri usciti dalla cripta. I sopracitati, particolarmente incazzati, rapiscono Stefan e lo torturano, fortunatamente Elena, Damon e Alaric partono al salvataggio – A-Team dei poveri – e ammazzano tutti. Emerge il cadavere il Vicky e iniziano i cazzi. Jeremy legge il diario di Elena scoprendo tutto, ma proprio ogni cosa, anche la cancellazione della sua memoria; arriva in città lo Zio John – di cui nessuno aveva mai sentito parlare prima – che inizia a minacciare a destra e a manca e siccome ha un anello uguale a quello di Alaric non ci rimane secco quando Damon gli rompe il collo; Stefan è addicted al sangue umano dopo avere assaggiato quello di Elena; e cerca di mordere una tizia a caso; Elena è costretta a partecipare a Miss Mystic Falls (FANSERVICE) con Damon – una delle poche scene davvero belle della prima serie.
Chiuso Stefan nello scantinato per disintossicarlo Elena e Damon cercano di capire cosa sia l'artefatto che Pearl aveva rubato al vecchio Gilbert prima di essere chiusa nella cripta. Poo dopo però Pearls stessa viene uccisa da John, mentre Elena scopre la storia – pallosissima – del passato di Damon e Stefan ed Alaric incontra Isobel al bar.
Fin qui tutto ovvio, no?
Invece no! Ecco che Isobel decide di scassare le palle alla figlia che non ha mai cagato, la quale ci resta pure male vedendo che la madre è una tale stronza. Non paga di ciò si accorge che Zio John è zio di sto cazzo, nel senso che in realtà è suo padre, Elena vorrebbe sedersi a pensare un attimo a questa marea di cazzate dette tutte insieme, ma non ha il tempo perché a quanto pare sta per accadere il finimondo.
Tornata Bonnie, che siccome non è in grado di gestire il fatto che per una sua scelta sua nonna è morta allora incolpa Stefan e Damon (e quindi anche Elena), la genia promette ad Elena di disattivare l'artefatto che si è scoperto essere un'arma ammazzavampiri, ma finge di farlo così quando il congegno entra in funzione John ha la possibilità di uccidere tutti i vampiri della città Anna in primis. La strega però, visto che si sente in colpa, decide di permettere a stefan di salvare Damon, così se ne tornano tutti a casa anche se un po' rincoglioniti, senza avere capito perché il sindaco Lockwood e Tyler sono stati colpiti dal suono dell'artefatto, visto che loro non sono vampiri, sono solo dei cazzoni.
La serie si chiude con l'arrivo di Katherine che preso il posto di Elena entra in casa sua e accoltella lo zio John.

Vediamo di fare un bilancio tra le cose positive e quelle negative.
Elementi che proprio non vanno:
- Stefan Salvatore, Bonnie Bennet, Jeremy Gilbert: questi sono personaggi con un ruola direi tutt'altro che marginale che non funzionano bene. Stefan è troppo una palla, ènoioso, inibito, melodrammatico, nostalgico, maledetto, pieno di rimosi, è l'unico vampir che è anche un sociopatico e questo perché si sente in colpa per essere un vampiro. Lo sei. Deal with it. Bonnie è insopportabile, è scema, è incapace di prendersi la responsabilità delle sue scelte, è lunatica e se la prende sempre con Elena. Allora figlia mia capiamoci, sei una strega, sei figa, tua nonna è morta: mollala perché hai rotto le balle. Soprattutto perché non è che te ne puoi andare per sei/sette episodi e atteggiarti a figa una volta tornata, anzi, atteggiarti a figa che fa star zitto Damon, non sei così cool e non è credibile che tu sia così potente. Stop. Spero di non dover spiegare perché il personaggio di Jeremy è inutile nonché perché faccia acqua da tutte le parti.
- La fotografia di questo telefilm è pessima, soprattutto nei primi episodi, ogni tanto vengono inquadrate delle cose/parti del corpo per cui ti viene da chiederti “Perché? ”. Per non parlare di alcune battute e delle scene in cui entrambi i protagonisti, evidentemente disadattati sociali, scrivono il loro diario, o ancora Elena che dice che vuole fare la scrittrice e la mamma l'ha incoraggiata regalandole un diario, seriamente? PLEASE!
- La famiglia Gilbert in generale: Jenna è una povera scema e non si capisce perché il tutor legale di due ragazzini minorenni debba essere una tizia che avrà a malapena 22 anni, andiamo c'era zio John no? Il fantasma sconosciuto! Che spunta dal nulla giusto per rivelare ad Elena: Elena, io sono tuo padre!
- Grossi, enormi buchi nella trama, domande senza risposta, eventi ridicoli e improponibili, nonché paradossali.
Elementi che invece danno potenziale alla serie:
- Elena e Stefan sono coppia fissa e lei non cede a Damon
- Caroline. Caroline è un personaggio adorabile, carina, sensibile, non troppo intelligente forse, ma molto disponibile. La sua storia con Matt è una vera chicca all'interno di questa stagione, tutte le parti con loro due sono fresche e delicate, molto dolci, ma nel contempo vivacissime. Caroline è quel tocco di normalità che manca a tutto il resto dei personaggi e, anche se dura poco, in questa stagione è la cosa più carina.
- Alaric Saltzman, Damon Salvatore, Elena/Katherine: questi sono i personaggi che funzionano meglio, soprattutto la protagonista. Di questi tempi suona strano apprezzare chi si spaventa per un vampiro e vuole troncare la relazione che ha con lui, ma è così, Elena è un bel personaggio, credibile, intelligente, molto attiva, sensibile e con una personalità decisamente intraprendente e ben delineata. E' ammirabile come l'attrice riesca a interpretare i due ruoli di Katherine ed Elena in modo così perfetto, riuscendo a trasmettere le differenze tra le due.

Insomma, non è che non mi piaccia, però la trovo un po' banalotta, semplicistica e a tratti un po' ridicola. Alcuni spunti sono molto interessanti e alcuni personaggi particolarmente belli – Caroline, Matt, Alaric – però non basta. TVD ha bisogno di un evoluzione a livello di trama e di fotografia, insomma è alle spalle che va fatto il lavoro. Vedrò se la seconda stagione sarà meglio – così mi dicono – o se invece da bastian contrario che sono mi deluderà – non che mi aspetti molto.

Babbling With Vera

The Vampire Diaries 3x02 - The Hybrid

23:35


Voto: 7

Signore e signori, vi prego, inchinatevi di fronte al genio di Elena Kamikaze Gilbert: perchè non andare a caccia di lupi mannari in un giorno di luna piena? E' come quando vai al cinema a vedere 'Non aprite quella porta' e chiaramente aprono la porta: guardi la scena e ti chiedi se 'sti qui siano scemi o cosa.
Guest star della puntata David Gallagher, il Simon di Settimo Cielo, nel ruolo di un lupo mannaro che purtroppo tira le cuoia entro la fine dell'episodio.
Chiaramente Damon rischia di venire mangiucchiato da un lupo mannaro perchè Elena si diverte ad andare a spasso per i boschi in piena notte, per fortuna che c'è Stefan che non si è ancora bevuto del tutto il cervello e riusciamo ad evitare la tragedia.
Intanto a Mystic Falls:
Tyler scopre della scomparsa di Caroline e confronta la madre, la scena si svolge più o meno così: Mrs.Lockwood: Caroline è un mostro. Tyler: Ah sì? Guarda cosa sono io. e la porta nelle segrete dove le fa vedere che si trasforma in lupo mannaro. Alla faccia del tatto.
Jeremy e Matt decidono di cercare di entrare in contatto con Vicky ma a quanto pare qualcosa non va perchè anche Hannah appare a Jeremy dicendogli di non fidarsi della sorella di Matt. Intrighi, misteri, oh, ma come ci sguazziamo bene!
Nel frattempo però tutti i lupi che Klaus aveva tentato di trasformare in ibridi muoiono. Quanto ci metterà il cattivo più sexy della serie a capire che qualcosa è andato storto con l'uccisione della doppleganger?
Negli ultimi cinque minuti le due grandi chicche della puntata:
1. Damon che mette in chiaro le cose con Elena:
Elena: I didn't wanna see you get hurt ok? I was... I was worried about you.
Damon: Thanks.
Elena: Yes, I worry about you. Why do you even have to ear me say it?
Damon: Because when I'll drag my brother from the edge and deliver him back to you I want you to remember the things you felt while he was gone.
Della serie che Damon s'è rotto di fare il cavaliere per poi vederla lanciarsi tra le braccia di Stefan e sbattersene di lui e degli occhi dolci che gli faceva.
2. La scena finale si apre con Caroline che si sveglia legata ad una sedia, un uomo apre la porta e chi sarà mai? Ma il padre di Caroline signore e signori!
Niente signora Fletcher, qui sembra di essere finiti dentro Beautiful in cui parenti serpenti spuntano fuori a sorpresa!
Dai ragazzi, io scherzo, lo prendo in giro, ma The Vampire Diaries mi piace davvero e sono curiosa di capirci qualcosa in questa storia del padre di Caroline, anche perchè ho la sensazione che se Tyler non ha staccato la testa a sua madre ci penserà quella di Caroline a staccarla all'ex marito.

Babbling With Vera

The Vampire Diaries 3x01 - The Birthday

21:53


Voto: 7

Premiere non sconvolgente ma piacevole.
Jeremy e Matt che iniziano a vedere i morti e Klaus che va a caccia di lupi mannari promettono bene, almeno la trama non ristagnerà.
Nel gioco delle coppie gli autori si sono finalmente decisi a porre fine a quello strazio tra Caroline e Tyler. Un'altra puntata con quei due repressi che si mangiano con gli occhi senza fare niente e sarei andata alla neuro. Bastavano già Elena e Damon come coppia impossibile (anche se in realtà continuo a sperare) senza che ci si mettessero anche loro due.
Sempre parlando d'ammore, Damon persevera nella sua infinita dolcezza con Elena e le reazioni di lei mandano nella confusione più totale chi, come la sottoscritta, con Damon non ce la vedrebbe male.
Ammori a parte, devo ammettere però che la parte migliore è stata la conclusione: capite, a me piacciono i lieto fine, io amo i lieto fine ma una puntatina così perfetta e senza intoppi, fidanzate morte a parte, sarebbe stata noiosa...
Mrs. Lockwood torna alla ribalta e ci stende Caroline con dei dardi alla verbena. Insomma, Mystic Falls inizia a competere con Cabot Cove della signora in giallo in quanto a sfiga generale degli abitanti.
Aspettiamo ora la 3x02 per vedere se sarà la cara signora Fletcher a salvare Caroline o se Tyler staccherà personalmente la testa a sua madre.
Io voto per la seconda.

Lucca Comics

Lucca e il Movies Comics and Games

14:53


Ebbene sì, finalmente il Lucca Comics si evolve arrivando ad accogliere al suo interno anche il mondo di film e serie tv. Lucca sceglie di seguire le orme di quella cosa meravigliosa che è il Comicon di San Diego (una gran figata) aprendo ufficialmente al mondo del cinema.
Cosa vuol dire questo?
Significa che quest'anno per la prima volta assisteremo ad anteprime, sneak preview ed eventi riguardanti i film e le serie più attesi della stagione.

Ecco cosa ci dice direttamente il sito del Lucca Comics:
Nel cuore della manifestazione, il Loggiato di Palazzo Pretorio, è stata creata un'apposita area dedicata al mondo del cinema dove, oltre a trovare i materiali promozionali dei vari film presenti, sarà possibile vedere contenuti video esclusivi che anticipano il vero evento giornaliero. I partecipanti alla manifestazione troveranno disponibili in questi stand i biglietti per assistere alle varie anteprime che quotidianamente avranno luogo nei cinema della città.

Tra le varie case cinematografiche la prima a sposare il progetto è stata Disney, e non poteva essere diversamente. Di casa a Lucca da anni, la divisione cinematografica regalerà al pubblico lucchese la prima nazionale di Real Steel (con Hugh Jackman) e sei minuti in anteprima dell’attesissimo The Avengers in uscita nel 2012!
Una vera chicca per gli appassionati - tra cui noi ci infiliamo subito - che ne approfiteranno per cercare di incontrare alcuni degli ospiti più attesi di quest'anno, tra cui:
Dirk Benedict, attore degli anni '80 famoso per avere interpretato il Tenente Scorpion (Starbuck) in Battlestar Galactica e Templeton "Sberla" Peck in A-Team.
Scott Farrar, premio Oscar e artista degli effetti speciali che ha lavorato in una moltitudine di film tra cui ricordo: Star Wars, Jurassic Park, Minority Report, Men in Black e Trasformers

Insomma una vera manna dal cielo.
Presto aggiornerò con la lista dettagliata degli ospiti previsti e con un elenco degli eventi in programma.

Recensioni Maryjane

Criminal Minds 7x01 - It takes a Village

21:52



Voto: 10 e lode

Finalmente ricomincia CM, sinceramente non so come ho fatto a sopravvivere tutto questo tempo senza di loro!

Episodio semplicemente splendido. Tanto per cominciare adoro la struttura narrativa scelta per lo svolgersi dell'episodio, questo racconto/flashback narrato dai diversi personaggi che sono sotto interrogatorio da parte della commissione del senato.
Insomma, partiamo subito con la tensione altissima, sia per la situazione precaria in cui si trova tutta la squadra, sia perché si trovano ad affrontare ancora una volta Ian Doyle che oramai è una specie di incubo.
Inutile dire che la sceneggiatura e le musiche sono, come sempre spettacolari, la fotografia rende benissimo le scene, vengono inquadrati i punti giusti nel momento giusto, da mozzare il fiato!
Sarà che non riesco ad essere obiettiva con questa serie, ma sono decisamente euforica.
E poi sono tutti lì, abbiamo di nuovo tutta la squadra al completo.
Era anche ora tra l'altro, considerando perché JJ e Prentice avevano avuto una storyline così particolare ella sesta!
In ogni caso una trama decisamente fantastica. Un ritorno alla grande di JJ e Prentice, soprattutto di Prentice che torna alla "Surprise, surprise, I'm alive!" e tutti lì a bocca aperta come dei pesci lessi, Aaron escluso perché lui è The boss.
Tra l'altro magistrale interpretazione di Gubler che ci offre un Dottor Reid spettacolare, l'ho adorato quando dice al senatore: This is calm, and it's Doctor. *________________*
Il povero Morgan si è preso una bella badilata sui denti, è quello che è stato più colpito dalla morte di Prentice e quindi è anche il più colpito a vederla viva, anche qui Shemar Moore ci stupisce con effetti speciali, ovvero una recitazione meravigliosa che lascia trasparire fin troppo bene gli stati d'animo del personaggio.

Se poi proprio vogliamo parlare di Aaron con la barba, beh parliamone volentieri. Una versione alternativa di Hotchner che gradiamo molto, così come ho gradito moltissimo l'affiatamento dimostrato, ancora una volta, con i membri della sua strada, loro si affidano a lui e lui si affida a loro. E' inevitabile che lui abbia qualche segreto, è normale, è il loro caposquadra e per proteggerli deve prendere decisioni difficili, discutibili, ma non sbaglia un colpo.

Per concludere direi che sono le parole di Prentice quelle che riescono a dipingere quello che è quadro molto preciso e veritiero dei nostri FBI:
“The only people I know who could accomplish that mission just walked out. They have integrity and most importantly, they honor their oath. I will support and defend the Constitution of the United States of America against all enemies, foreign and domestic. I will bear true faith and allegiance to the same. That I take this obligation freely without any mental reservation or purpose of evasion. That I will fully discharge the duties upon which I am about to enter, so help me God.”

So, we are glad they're back.

Pilot

Ringer 1x01 Pilot

13:28




Voto: 5/6

Pensavamo tutti che Sara Michelle Gellar fosse sparita, finita nei meandi di chissà qualche angolo d'America a godersi la valanga di soldi guadagnati con Buffy ed eccola invece di ritorno suoi nostri schermi con questa nuova serie televisiva apparentemente cretina: Ringer.

La trama: New York. Bridget è una ex tossicodipendente che, dopo aver assistito ad un omicidio, si nasconde assumendo l'identità della ricca sorella gemella Siobhan - per scoprire che la sua apparente vita perfetta è tanto pericolosa quanto quella dalla quale cerca di fuggire. Bridget è sobria da ormai sei mesi quando diventa testimone di un crimine. Nonostante la protezione dell'FBI grazie all'agente Victor Machado, Bridget sa di correre un pericolo non indifferente. Decide di partire per New York, senza farne parola con il suo Sponsor del gruppo alcolisti Malcom. In città si riunisce con la quasi dimenticata sorella Siobhan. Ricca, famosa e sposata con l'affascinante Andrew Martin, sembra aver una vita da favola -una vita in cui nessuno sa dell'esistenza di Bridget. Le gemelle sembrano essersi lasciate alle spalle i vecchi dissapori della loro vita passata, finché Siobhan non sparisce nel nulla durante una gita in barca. Bridget alla presunta morte della sorella ne approfitta per sparire dalla circolazione, prendendo l'identità della sorella, e tutto ciò che ne consegue, venendo a conoscenza di segreti su Siobhan (e i suoi amici) che potrebbero metterla nuovamente in pericolo. (Made in Wiki)

Ma vediamo se Ringer è all'altezza delle aspettative.
La Gellar torna in grande stile, interpretando entrambe le gemelle, cosa che purtroppo non le riesce troppo bene, sarà la lontananza dai nostri schermi, ma sembra davvero che ogni tanto sia affetta da paresi facciali, tanto che non si capisce bene se sia felice, terrorizzata o cosa.
Ammetto che adoro questo sdoppiamento di personalità delle gemelle. Siobhan si identifica da subito come una donna fredda e calcolatrice, tant'è che Bridget ci rimane di sale sentendosi dire "Nessuno sa che tu esisti", grazie mille. Siobhan ha un'amante, l'amante è il marito della migliore amica, tratta il marito come una pezza da piedi, è gravida, odia la figliastra e ha numerosi intrallazzi di ordine più o meno economico e di tipo più o meno legale. Insomma di sicuro non è una bella persona e no, non siamo stupiti che non sia morta.

Bridget dal canto suo sta scappando, non molto bene visto il casino in cui, ancora una volta, riesce a cacciarsi. Decisamente è strano che nessuno si accorga dello scambio di persona, marito e poliziotto in primis. Anche perché, diciamocelo, non è che Bridget sia esattamente abilissima a spacciarsi per la sorella, soprattutto visto che erano anni che non la vedeva.

In realtà il pilot non è male, nel senso che ha un potenziale altissimo, le scene con Siobhan e Bridget a confronto sono veramente molto carine, soprattutto la scena con gli specchi (sì, a me è piaciuta).
Peccato però che la fotografia faccia schifo, in alcune scene la luce è decisamente troppa e le figure sembrano quasiincollate lì con la colla stick, senza contare che ci sono dei montaggi ridicoli, ho visto video di gente a caso su youtube fatti molto meglio.

Personalmente mi aspetto grandi cose da Ringer, tipo un super balzo verso l'alto a metà stagione o comunque una trama abbastanza decente, abbastanza da far dimenticare le scene con fotografia/luce/settings inguardabili.
E poi, gente, SARA MICHELL GELLAR. E ho detto tutto.

Recensioni Maryjane

Glee 3x01 - The Purple Piano Project

12:02

































Voto dell'episodio : 4

Glee ritorna esattamente come al solito.
Novità?
1 Siccome non hanno rinnovato il contratto a Sam, hanno deciso che il suddetto personaggio poteva andare a farsi un giro, in fondo era anche ora che il padre trovasse un lavoro. Diciamo che nessuno ne sentirà la mancanza, tantomeno Mercedes che già lo ha rimpiazzato.
2 Blaine passa alle ND, parcondicio, l'anno prima lo aveva fatto Kurt e ora tocca a lui
3 Quinn è diventata una punk discutibile, sicuramente grazie ai vestiti rubati nell'amadio di sua nonna
4 Santana è una doppiogiochista che si vende a Sue
5 Sue cerca di distruggere il Glee
6 Will finalmente sta con Emme

Ah, no, scusate, il punto 4 e 5 ci sono in tute e tre le serie.
Insomma Ryan Murphy ha veramente stufato. Secondo me, e so di andare controcorrente, non è in grado di gestire una serie come Glee. Continua a ritornare sui suoi passi e a mettere in discussione quell'evoluzione dei personaggi che lui stesso aveva sviluppato nelle serie precedenti.
Santana ogni serie finisce con l'accettare sé stessa, ammettere che adora il GC, che è la sua vita e poi ogni santissimo inizio di stagione cosa fa? La spia er Sue. Fai pace col cervello.
Sue Sylvester, invece, ha una relazione piuttosto complessa col GC che la porta in ogni stagione a farci credere che sia finalmente venuta a patti con la sua esistenza e perché no? Magari di avere, almeno leggermente, cambiato opinione su di loro.
La 3x01 è debolissima a livello di trama. Prima ci viene spiegato in fretta e furia cos'è sucesso nell'interruzione tra la seconda e la terza, chi se ne è andato, chi è senio, chi junior, chi è nuovo, chi sta con chi, una carrellata di infomazioni buttate lì tutte insieme giusto per farci sapere che è così. Insomma la solità incapacità di spiegare cose ce interessano un po' alla volta.
Poi abbiamo Quinn. Premetto che io guardo Glee principalmente per Dianna Agron e ho trovato che nelle serie precedenti la storyline di Quinn fosse una emerita ciuffolata. Questa volta ci avevano promesso mari e monti e invece cosa fa Miss Fabray? Diventa una sorta di emo punk dopo avere rubato i vestiti dall'armadio di sua nonna, essersi fatta un tatuaggio ed essersi tinta, male, i capelli di rosa. Consideriamo quello che è stata Quinn fino a questo momento:
- proviene da una famiglia dell'alta borghesia
- cattolicissima, tanto che è membro del club della castità (anche se le riesce male)
- capo delle cheerleader
- praticamente icona della scuola
- adolescente che ha avuto una bambina
Ora, ditemi voi come può un personaggio del genere svegliarsi una mattina e dire: Non mi notano abbastanza diventiamo punk. Ma per favore!? In quale vita? In che mondo? Diciamoci pure che un personaggio con un background come il suo il massimo cambiamento che poteva fare era passare dai vestitini da educanda a jeans, felpona e all star. E vi prego qualcuno le tolga le sigarette visto che è palese che Quinn ne avrà fumate due in vita sua, una per attirare l'attenzione di Rachel e l'altra per fare la figa e lanciarla sul piano (Che ha preso fuoco, ma lasciamo stare le incongruenze narrative di Murphy che fa così sembrare che Quinns ia ancora una Cheerio).

Delle canzoni cantate ho trovato spettacolari "Ding Dong the witch is dead" e "Anything Goes/Anything You Can Do" cantata dalla tizia che ha vinto il GP, che per altro è veramente brava, sono assolutamente colpita. Anzi se posso dire lei è stata la cosa migliore di questo inizio di stagione. Ovviamente insieme a Kurt e Rachel che cantano il mago di Oz e che si consolano vicendevolmente in macchina.

Emma, finalmente imbottita di psicofarmaci, riesce ad iniziare una relazione con Will, ed era anche ora considerando che ce la menavano da due stagioni. Ovviamente non è all'altezza di Gwineth Paltrow, ma si sa che era già programmato che finissero insieme quindi ci tocca cuccarceli.
Finn, Mercedes, Brittany, Artie, Tina, Mike, Puck, Lauren (per fortuna) praticamente non esistono in questo episodio e se da un lato non sento la mancanza di quasi tutti loro, mi dispiace per come è stata relegata a lato Brittany.
Murphy continua ad attingere dal fandom a piene mani: Unholy Trinity, mi dicono che sei originale. Da un lato fa piacere, dall'altro fa capire come questo tizio non sappia più dove sbattere la testa, sarà che forse dividersi tra Glee e American Horror Story è troppo per lui.

Se non ho niente da ridire sulle scene Kurtchel ampiamente giustificate dall'evoluzione del loro rapporto nella serie precedente, ho qualcosa in contrario a questa apparizione maggica di Blaine. Allora tanto per cominciare spenderei due paroline su Blaine e Kurt, relazione in cui Kurt sta diventando più che pietoso, sembra veramente una donnetta di quelle che non fanno altro che dire "amore vorrei che facessi questo, quello, quell'altro" e poi quando Blaine lo fa "Non lo hai fatto perché l'ho detto io, vero? Non devi fare le cose solo perché le dico io". Povero, povero, povero Kurt, come trasformare un personaggio tostissimo e geniale in una mammoletta.
Comunque Blaine arriva tra le ND con questa sua aria da figo, vestito in modo inguardabile (io vorrei davvero sapere chi è il loro costumista), e inizia a cantare in modo tale da ammaliare l'intera scuola. Mi sembra giusto lo fanno loro e si beccano il pranzo in faccia, lo fa Blaine e sbavano tutti, Cheerleader comprese.
La scena del piano che prende fuoco non ha assolutamente senso, oltre che essere stata girata malissimo. Il primo piano sulle dita di Quinn da quest'angolazione senza senso per cui non si capisce dove eli si trovi è veramente pessima, poi giustamente siccome avevano promesso di farla apparire spesso e avevano promesso un ruolo importante cosa fanno? Le fanno dare fuoco al piano che per altro non sapeva fosse pieno di benzina. Fail.

La scena Faberry è tiratissima, sono Faberry nell'anima, ma questa scena era veramente, veramete troppo. consideriamo che non si parlavano davvero dalla scena del ballo. Le ultime cose che Rachel ha fatto sono state rubare il fidanzato a Quinn, baciare Finn sul palco facendo di non essere ammessi in finale, spingerla a piangere tra le braccia di Santana e Brittany (scena stupenda per altro) e a tagliarsi i capelli. Quindi no, la scena in cui Rachel va da Quinn a dirle "Mi manca non vederti nel Glee" è completamente ingiustificata, anche perché sembra davvero che lo faccia solo perché gli mancano membri.

In conclusione questo episodio mi ha delusa al massimo. Fotografia pessima, gestione dei personaggi pessima, Quinn bistrattata - come se fosse una novità, trama inesistente.
Speriamo che la 3x02 sia meglio, dal promo sembrerebbe.

Follow the yellow brick road

Like us on Facebook

Flickr Images