The Vampire Diaries - Season 1

00:34


Voto: 6

Finalmente dopo molte promesse e facce schifate mi sono decisa a iniziare The Vampire Diaries.
Ci tengo a premettere due cose:
- Non amo i vampiri, mi sono del tutto indifferenti, li trovo fino un po' ridicoli.
- La mia opinione su questo telefilm si è formata nei primi dieci minuti del pilot che di conseguenza è stato bollato come “inguardabile”.

La trama è veramente semplice, una ragazza liceale incontra un misterioso coetaneo di cui si innamora e che si rivela poi essere un vampiro, un vampiro con un passato oscuro e un fratello assai cattivo. NOIA.
Elena Gilbert, la protagonista è una povera depressa che sta cercando di superare il trauma della morte dei genitori, suo fratello minore Gemery ha deciso di consolarsi drogandosi e provandoci con la sorella figa dell'ex ragazzo di suo sorella, la quale, essendo anche lei assolutamente priva di autostima, sta col figlio del sindaco che però è un cazzone e la tratta di merda.
Insomma, questo è l'affascinante background della storia, al quale dobbiamo aggiungere le due amiche della protagonista, Bonnie, nera, carina convinta di essere una strega e Caroline, bionda, superficiale e tipicamente scema.
Ritornata a scuola Elena fa conoscenza del nuovo compagno bello e dannato, Stefan Salvatore, un pallidone che sembra abbia trent'anni che a quanto pare rimane subito colpito dal suo fascino tanto che già al secondo episodio i due hanno iniziato la loro romantica storia d'amore.
Piccolo neo. Stefan Salvatore è un vampiro, ma non preoccupatevi è vegetariano, anche lui (come i Cullen, per la cronaca è a TVD – i libri – che la Meyer si è ispirata per questa cosa) si nutre del sangue di animali. Mio eroe.
Neo un po' più grosso. Ha un fratello che è un figo della madonna, Damon Salvatore, ma che è uno stronzo, crudele, menefreghista, egoista colossale che mira a rovinargli la vita e a usare gli abitanti di Mystic Falls come spuntini.

Episodi 1 – 7 : Pilot, The Night of the Comet, Friday Night Bites, Family Ties, You're Unded to Me, Lost Girls, Haunted
Il telefilm si apre con una scena tremenda, e quando dico tremenda intendo proprio fatta male, squallida e anche un po' ridicola. Tipica coppietta che nel mezzo della strada buia, di notte, investe qualcuno comparso all'improvviso, scende uno, muore, scende l'altra, muore pure lei. Primi dieci secondi che gà urlano: pessimo!
E' iniziato il nuovo anno scolastico ed Elena e Jeremy tornano a scuola, ovvero fanno il loro ritorno nel mondo dopo quello che era stato un periodo di isolamento dovuto alla morte dei genitori in un incidente stradale. Jeremy ha reagito alla perdita iniziando a drogarsi e a spacciare droga – che in realtà penso siano anfeamine più che cocaina, ma gli americano sanno dire tutto e niente – e nel farlo si innamora di Viky Donovan sorella dell'ex ragazzo di Elena, Matt, la quale frequenta quel minchione del figlio del sindaco, Tyler Lockwood. Elena, invece, incontra Stefan Salvatore, new in town, con cui inizia subito a uscire e con cui la troviamo occupata dal secondo episodio in poi. Screw you, Matt Donovan. Tra una menata e l'altra arriva Damon – fratello cattivo, ricordate? - che inizia a ciucciarsi gente a caso tra cui Vicky, che dopo essere finita in ospedale diventa il pomo della discordia tra Tyler e Jeremy. Nel frattempo Damon cerca di rovinare la vita di Stefan conoscendo Elena e raccontandole strane storielle su una ex del fratello, una tale Katherine, omette però che questa tizia ha la stessa identica faccia di Elena. CREEPY.
Stufo di bersi gernte a caso – non si sa mai quali malattie ti puoi beccare bevendo dagli sconosciuti – il fratello cattivo trasforma Caroline nella sua dispensa abulante e se la porta in giro, l'astuto Stefan le infila della verbena nello champagne e avvelena il fratello. Siccome Elena è astuta si fa due domande sul perché tagli abominevoli sulle mani del suo ragazzo guariscano in meno tre secondi, sul perché la sua faccia cambi quando c'è del sangue nei dintorni e sul perché un vecchio pazzo dica di averlo visto uguale a come è adesso almeno sessant'anni prima. Brava Elena, sei un genio, mongolino d'oro.
Stefan è un vampiro (non se ne era accorto nessuno), quindi anche Damon è un vampiro. Peccato che Damon sia scappato grazie a Caroline da dove l'aveva rinchiuso Stefan dopo averlo avvelenato. Trova Vicky e degli amichetti emo e se li beve tutti decidendo però di trasformare Vicky, la qualche dopo mezza giornata a casa dei Salvatore decidere che è il caso di andare a fare una passeggiata nel bosco dove si fa trovare da un tale Logan salcazzo – ex della zia di Elena, Jenna, con vivono lei e Jeremy – che fa parte del Consiglio dei Fondatori, ricconi che sanno dell'esistenza dei vampiri e li vogliono distruggere, di cui beve il sangue completando la trasformazione. Insomma, Vicky si trasforma e poi se ne gira allegra e beata alla festa in maschera di Mystic Fall, purtroppo tenta di bersi Jeremy ed Elena e Stefan per impedirlo la impala. Siccome il povero, piccolo, traumatizzato Jer ha assistito ha tutto Elena gli fa cancellare la memoria da Damon e decide finalmente di stare stabilmente Stefan. Massì ciucciala tutta.

Episodi 8 – 14: 162 Candles, History Repeating, The Turning Point, Bloodlines, Unpleasantville, Children of the Damned, Fool Me Once!
E' il compleanno di Stefan e arriva a trovalo la sua amica cessa Lexi che casualmente è una vampira e che – almeno lei – trova che ci sia qualcosa di malato nel fatto che Elena sia uguale spicicata a Katherine. Ciccio, hai un problema, fatti curare. Se anche avesse voluto dirglielo in ogni caso non fa in tempo perché Damon, che si è infiltrato nel consiglio, la ammazza per coprire le sue tracce. Nel frattempo Bonnie sta girando con un medaglione prestatole da Caroline, che lo ha avuto da Damon e scopre che apparteneva ad una sua antenata, Emily, un fantasma schizzato che inizia a perseguitarla. Si scopre quindi che Bonnie è davvero una strega – non l'avrebbe detto nessuno – e che Damon vuole che lei apra il una tomba dove si trova Katherine (che per altro è la vampira che ha trasformato Stefan e Damon, colpone di scena), Emily però si impossessa del corpo di Bonnie e disrtugge il medalione provocando uno scompenso nervoso a Damon che la morde. Stefan dopo averla salvata decide che è meglio levarsi di torno prima che Elena tiri le cuoia, proposito che dura molto copo siccome abbiamo non uno, bensì due new in town.
Il primo è il nuovo insegnante di storia,
Alaric Saltzman, il secondo è Logan Salcazzo, redivivo, che però dura poco considerando che Alaric lo fa fuori subito. Prima di morire ha giusto il tempo di dire a Damon che c'è un altro modo per aprire la tomba: brodo di giuggiole.
Nel frattempo Bonnie sta imparando a usare i suoi poteri di strega, Caroline ha una strana relazione/amicizia con Matt e Stefan ed Elena finalmente fanno sesso, peccato ch epoi lei trovi una foto di Katherin e si renda conto di qanto sia creepy questa cosa.
Segue un breve ed inutile intermezzo tra Elena e Damon che dovrebbe servire a far capire al letto che Damon prova qualcosa per Elena, ma che in realtà fa passare quanranta minuti a dire: “Ok, lo smalto sulle unghie di che colore lo metto oggi? Rosso? Rosa? Blu? Oh, che occhioni Damon! Rosa? Giallo? Oh, che figo Damon! Verde? Oro? Oh, che gnocco!”
USELESS. Fatto sta che dopo una gita in Georgia Elena scopre perché assomiglia a Katherine, sei stata adottata ciccia, benvenuta nel mondo dei grandi. Dopo un paio di rivelazioni sempre creepy da parte di Stefan – tipo: ti ho osservata a lungo perché mi incuriosivi – Elena si mette il cuore in pace e accetta di essere la discendente di una psycho, non vi capita tutti i giorni?
Intanto:
Alaric riconosce in Damon il vampiro che gli ha seccato la moglie, la moglie morta – Isobel – è probabilmente la madre di Elena. Gilbert frequenta una cinese di nome Anna che è in realtà una vampira che rapisce Elena.
Gira che ti rigira anche lei vuole aprire la cripta dove sono nascosti i vampiri (long story, non ho volia di raccontarla, read wikipedia) però arriva Stefan che salva Elena – e anche Bonnie che era stata rapita pure lei – e insieme a loro, la nonna di Bonnie e Damon prova a entrare nella cripta, ma rimane imprigionato dentro insieme con Damon. Per fortuna Bonnie Santa Samaritana dei poveri convince la nonna a tirarli fuori da lì.
Bilancio: non trovano Katherine, i vampiri escono lo stesso dalla cripta e sono incazzati, la nonna di Bonnie crepa.


Episodi 15 – 22: A Few Good Men, There Goes the Neighborhood, Let the Right One In, Under Control, Miss Mystic Falls, Blood Brothers, Isobel, Founder's Day
Eccoci finalmente agli episodi un po' più interessanti, non troppo, non esageriamo.
Si scopre che Isobel, la moglie di Alaric, è la madre di Elena la quale scopre a sua volta che Damon l'ha uccisa. Alaric affronta il vampiro che gli rivela di non averla uccisa, ma di averla trasformata dopo di che lo uccide. Saltzman però torna in vita grazie ad un anello particolare, regalo di Isobel, che protegge dagli eventi sovrannaturali – si scoprirà poi che tutti i fondatori di Mistyc Fall ne hanno uno. Jeremy nel frattempo scopre che Anna è un vampiro e ne rimane entusiasta, non sa però che a casa di Anna e di Pearl, sua madre, stanno rifugiandosi tutti i vampiri usciti dalla cripta. I sopracitati, particolarmente incazzati, rapiscono Stefan e lo torturano, fortunatamente Elena, Damon e Alaric partono al salvataggio – A-Team dei poveri – e ammazzano tutti. Emerge il cadavere il Vicky e iniziano i cazzi. Jeremy legge il diario di Elena scoprendo tutto, ma proprio ogni cosa, anche la cancellazione della sua memoria; arriva in città lo Zio John – di cui nessuno aveva mai sentito parlare prima – che inizia a minacciare a destra e a manca e siccome ha un anello uguale a quello di Alaric non ci rimane secco quando Damon gli rompe il collo; Stefan è addicted al sangue umano dopo avere assaggiato quello di Elena; e cerca di mordere una tizia a caso; Elena è costretta a partecipare a Miss Mystic Falls (FANSERVICE) con Damon – una delle poche scene davvero belle della prima serie.
Chiuso Stefan nello scantinato per disintossicarlo Elena e Damon cercano di capire cosa sia l'artefatto che Pearl aveva rubato al vecchio Gilbert prima di essere chiusa nella cripta. Poo dopo però Pearls stessa viene uccisa da John, mentre Elena scopre la storia – pallosissima – del passato di Damon e Stefan ed Alaric incontra Isobel al bar.
Fin qui tutto ovvio, no?
Invece no! Ecco che Isobel decide di scassare le palle alla figlia che non ha mai cagato, la quale ci resta pure male vedendo che la madre è una tale stronza. Non paga di ciò si accorge che Zio John è zio di sto cazzo, nel senso che in realtà è suo padre, Elena vorrebbe sedersi a pensare un attimo a questa marea di cazzate dette tutte insieme, ma non ha il tempo perché a quanto pare sta per accadere il finimondo.
Tornata Bonnie, che siccome non è in grado di gestire il fatto che per una sua scelta sua nonna è morta allora incolpa Stefan e Damon (e quindi anche Elena), la genia promette ad Elena di disattivare l'artefatto che si è scoperto essere un'arma ammazzavampiri, ma finge di farlo così quando il congegno entra in funzione John ha la possibilità di uccidere tutti i vampiri della città Anna in primis. La strega però, visto che si sente in colpa, decide di permettere a stefan di salvare Damon, così se ne tornano tutti a casa anche se un po' rincoglioniti, senza avere capito perché il sindaco Lockwood e Tyler sono stati colpiti dal suono dell'artefatto, visto che loro non sono vampiri, sono solo dei cazzoni.
La serie si chiude con l'arrivo di Katherine che preso il posto di Elena entra in casa sua e accoltella lo zio John.

Vediamo di fare un bilancio tra le cose positive e quelle negative.
Elementi che proprio non vanno:
- Stefan Salvatore, Bonnie Bennet, Jeremy Gilbert: questi sono personaggi con un ruola direi tutt'altro che marginale che non funzionano bene. Stefan è troppo una palla, ènoioso, inibito, melodrammatico, nostalgico, maledetto, pieno di rimosi, è l'unico vampir che è anche un sociopatico e questo perché si sente in colpa per essere un vampiro. Lo sei. Deal with it. Bonnie è insopportabile, è scema, è incapace di prendersi la responsabilità delle sue scelte, è lunatica e se la prende sempre con Elena. Allora figlia mia capiamoci, sei una strega, sei figa, tua nonna è morta: mollala perché hai rotto le balle. Soprattutto perché non è che te ne puoi andare per sei/sette episodi e atteggiarti a figa una volta tornata, anzi, atteggiarti a figa che fa star zitto Damon, non sei così cool e non è credibile che tu sia così potente. Stop. Spero di non dover spiegare perché il personaggio di Jeremy è inutile nonché perché faccia acqua da tutte le parti.
- La fotografia di questo telefilm è pessima, soprattutto nei primi episodi, ogni tanto vengono inquadrate delle cose/parti del corpo per cui ti viene da chiederti “Perché? ”. Per non parlare di alcune battute e delle scene in cui entrambi i protagonisti, evidentemente disadattati sociali, scrivono il loro diario, o ancora Elena che dice che vuole fare la scrittrice e la mamma l'ha incoraggiata regalandole un diario, seriamente? PLEASE!
- La famiglia Gilbert in generale: Jenna è una povera scema e non si capisce perché il tutor legale di due ragazzini minorenni debba essere una tizia che avrà a malapena 22 anni, andiamo c'era zio John no? Il fantasma sconosciuto! Che spunta dal nulla giusto per rivelare ad Elena: Elena, io sono tuo padre!
- Grossi, enormi buchi nella trama, domande senza risposta, eventi ridicoli e improponibili, nonché paradossali.
Elementi che invece danno potenziale alla serie:
- Elena e Stefan sono coppia fissa e lei non cede a Damon
- Caroline. Caroline è un personaggio adorabile, carina, sensibile, non troppo intelligente forse, ma molto disponibile. La sua storia con Matt è una vera chicca all'interno di questa stagione, tutte le parti con loro due sono fresche e delicate, molto dolci, ma nel contempo vivacissime. Caroline è quel tocco di normalità che manca a tutto il resto dei personaggi e, anche se dura poco, in questa stagione è la cosa più carina.
- Alaric Saltzman, Damon Salvatore, Elena/Katherine: questi sono i personaggi che funzionano meglio, soprattutto la protagonista. Di questi tempi suona strano apprezzare chi si spaventa per un vampiro e vuole troncare la relazione che ha con lui, ma è così, Elena è un bel personaggio, credibile, intelligente, molto attiva, sensibile e con una personalità decisamente intraprendente e ben delineata. E' ammirabile come l'attrice riesca a interpretare i due ruoli di Katherine ed Elena in modo così perfetto, riuscendo a trasmettere le differenze tra le due.

Insomma, non è che non mi piaccia, però la trovo un po' banalotta, semplicistica e a tratti un po' ridicola. Alcuni spunti sono molto interessanti e alcuni personaggi particolarmente belli – Caroline, Matt, Alaric – però non basta. TVD ha bisogno di un evoluzione a livello di trama e di fotografia, insomma è alle spalle che va fatto il lavoro. Vedrò se la seconda stagione sarà meglio – così mi dicono – o se invece da bastian contrario che sono mi deluderà – non che mi aspetti molto.

You Might Also Like

0 commenti

E tu che ne pensi?

Follow the yellow brick road

Like us on Facebook

Flickr Images