Il bizzarro museo degli orrori - Dan Rhodes

13:00


Il bizzarro museo degli orrori 

 
Titolo: Il bizzarro museo degli orrori
Titolo Originale: Little Hands Clapping
Autore: Dan Rhodes
Casa Editrice: Newton & Compton
Collana: Grandi tascabili contemporanei
Pagine: 256
ISBN: 987-8854131132
Prezzo: 6,90 euro
Trama: In un paesino qualunque nel cuore di una regione imprecisata, c’è un posto molto speciale: un museo dei suicidi, fondato da una ricca benefattrice con il nobile intento di distogliere le anime depresse dai pensieri di morte. Ma quando cala la notte in questo museo succede qualcosa di molto inquietante... Eppure i rumori non turbano il vecchio custode: il tempo di ingoiare un ragno che gli cammina sul viso, e poi chiude di nuovo gli occhi e riprende a russare. Quali orribili segreti si nascondono tra queste mura? E chi è Ernst Fröhlicher, l’enigmatico dottore giunto da lontano con il suo inseparabile labrador nero? Il mistero aleggia sempre più fitto, ma la terribile verità sta per venire finalmente a galla… Tra presenze sinistre, triangoli d’amore, suicidi, cannibalismo, personaggi grotteschi e situazioni al limite dell’assurdo, un racconto macabro, avvincente e divertentissimo: un omaggio irriverente e originale alla fantasia più sfrenata.

Questa sarà una recensione breve, non breve perché il libro non mi sia piaciuto, anzi l'ho trovato davvero carino, ma sarà breve perché se vi raccontassi la trama o provassi ad analizzare i personaggi finirei inesorabilmente per fare spoiler e dirvi cose che per essere godute appieno vanno scoperte leggendo e non me lo perdonerei mai!
Il bizzarro museo degli orrori è il titolo italiano, quello originale secondo me è semplicemente spettacolare e di gran lunga più evocativo, di un romanzo adorabile scritto dall'inglese Dan Rhodes. In un piccolo paesino della Germania si trova un museo tutto da scoprire, è il museo dei Suicidi, il cui scopo sarebbe quello di dissuadere – con ben poco successo – gente infelice dal commettere l'insano gesto. Su questo sfondo si dipanano le vicende dei personaggi, uno più strambo e accattivante dell'altro.
Personalmente ho trovato questo libro delizioso. Affronta una serie di temi che potremmo definire scottanti, ma lo fa in modo molto leggero e divertente, parla di suicidio, abusi sessuali, cannibalismo, portando però il lettore a vedere il lato ironico, quasi divertente, delle vicende. Rhodes nasconde la serietà del romanzo sotto la patina di un umorismo nero tipicamente inglese; sì è vero, alcuni argomenti sono macabri e lui ci ride sopra, forse per alcuni non è il caso, forse per alcuni non si dovrebbe, ma questo è british humor, non deve essere politicamente corretto, non deve essere forzatamente ridicolo. È una tragicommedia. Inoltre Rhodes scrive bene e leggerlo è un piacere; non fatevi ingannare dalle apparenze, questo non è un romanzo per bambini, anche se la copertina può trarre in fallo, è un romanzo per adulti, per gente che ha voglia di una lettura leggera e divertente, che strappi un sorriso e che intrattenga per un paio d'ore.
Personalmente ho riso tantissimo e ho trovato il libro delizioso, assolutamente originale e geniale, sarei davvero curiosa di leggere altri romanzi di questo autore.



Bello e orioriginale! 
MJ.




You Might Also Like

0 commenti

E tu che ne pensi?

Follow the yellow brick road

Like us on Facebook

Flickr Images