Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. 1x02 - 0-8-4

20:49


Ed ecco il secondo episodio di una delle serie più attese della stagione! Come avevo già detto precedentemente, il pilot della serie non mi aveva lasciata particolarmente entusiasta. Beh, questo secondo episodio si è guadagnato quel dinosauro extra che avevo dato al pilot sulla fiducia.
Finalmente è arrivata l'azione che aspettavo, il mix di sarcasmo e drama, ma soprattutto iniziamo a sporcarci le mani con qualcosa di interessante: Hydra weapons! 
L'episodio gira attorno ad un 0-8-4, an object from unknown origin, ritrovato in Perù. Considerato che, come dice Coulson, l'ultimo 0-8-4 riguardava un martello a noi ben conosciuto, il caso per me è decisamente più interessante di quello del pilot. Non solo il tema è più interessante, ma finalmente vediamo tutti i personaggi in azione come gruppo e non nei loro singoli elementi di expertise. Se Grant e May sono sicuramente i personaggi con più presenza scenica, Fitz e Simmons sono indubbiamente quelli più adorabili. Quella che continua a starmi allegramente sulle scatole è Skye: mi spiace, ma per me continua a essere la Mary Sue della situazione. A voler essere onesti ha avuto dei momenti che non mi sono dispiaciuti, momenti miseramente seppelliti dagli ultimi minuti dell'episodio: razza di rincoglionita che non sei altro.
Fatemi spendere qualche altra parola su May: ma quanto può essere una figa? Come ben sapete non ho il minimo background al riguardo, quindi non vedo l'ora di scoprire cosa accidenti le sia successo in Bahrein. Ah, altra nota: parliamo di quanto sia stata BAMF nella scena in cui sono bloccati nel cargo? Grant mentre la guardava sembrava un fanboy al ComicCon.
Altre due parole anche su Grant, perché diciamolo: in fondo io ho la sindrome da crocerossina per questo tipo di personaggi. Ok, Grant, famose a capi': non t'azzardare a diventarmi un rincretinito dietro a Skye. Lungi da me contrastare la crescita di coppie che si odiano cordialmente a prima vista ma in realtà è tutto angst da "ti voglio ma sei tutto quello che sono stato abituato a disprezzare", però magari facciamolo con giudizio! 
Per quanto riguarda Fitz-Simmons: could they be any more adorable? Anche se in questo episodio abbiamo un momento di Fitz à la Tony Stark, da genio scientifico che risponde per le rime a Grant e che mi ha fatto ghignare un sacco. Il fatto poi che, pur essendo gli scienziati del team, siano lui e Simmons che prendono del tempo per godersi l'aftermath della missione e iniziano a creare coesione nel gruppo è una cosa che apprezzo moltissimo: non ci sorbiamo il solito leader che le sa tutte lui e unisce il team perché è la persona più carismatica dai tempi di Martin Luther King e stigrancazzi.
Un punto in cui mi sto letteralmente scervellando è tutta la storia di Tahiti! Phil inizia a essere creepy con questa storia di "It's a magical place" e poi, si può sapere cosa diavolo è che lui non sa e che May e Grant sanno? Che razza di intervento gli hanno fatto? Gli hanno innestato parti robotiche? Un chip nel cervello? In realtà Coulson non è Coulson ma un droide? I NEED TO KNOW!
Ultima grande chicca della puntata, in perfetto stile Marvel: aspettare la fine dei credits paga sempre! Cameo di Samuele L. Jackson (the L stands for Motherfucker) come Nick Fury: vince tutto il vincibile dell'universo e ci manda in brodo di giuggiole con tanto di urletti da fangirl estatiche. Il tocco di classe finale lo aggiunge Coulson: "Yeah, we're gonna have to kill the fishtank".
All in all: grande episodio! 
Off I go!

You Might Also Like

0 commenti

E tu che ne pensi?

Follow the yellow brick road

Like us on Facebook

Flickr Images