Poison Princess

21:30

Titolo: Poison Princess
Autore: Kresley Cole
Casa Editrice: Leggereditore
Pagine: 454
ISBN: 978-8865083161
Prezzo: 10 euro
Trama: 22 Arcani. 22 Teenager prescelti. Lasciate che le carte cadano dove possono.Le terrificanti allucinazioni della sedicenne Evie Greene avevano predetto l’Apocalisse e la fine del mondo le ha portato in dono tutta una serie di nuovi poteri. Ora che la Terra è distrutta e restano pochi sopravvissuti, Evie non sa di chi fidarsi e decide di fare squadra con il pericoloso e sexy Jack Deveaux, in una corsa per trovare delle risposte. Evie e Jack scoprono che si sta avverando un’antica profezia e che Evie non è l’unica dotatadi poteri speciali. Un gruppo di ragazzi è stato scelto per mettere in scena la battaglia finale tra il Bene e il Male. Ma non è sempre chiaro chi stia da quale parte. Evie potrebbe essere destinata a salvare il mondo oppure a distruggerlo...

Poison Princess, ecco una sorpresa davvero gradita.
Sono sempre molto scettica quando si parla di Young Adult, perché di solito si tratta di libri molto simili tra loro e non particolarmente curati. Ne pubblicano duecentomila per vendere di più e di nessuno curano la pubblicazione col risultato che non solo vengono pubblicati cani e porci, ma che sono anche tradotti male e impaginati peggio.
La copertina di questo romanzo è tutto fuorché accattivante e devo dire che questo ha contribuito ad alimentare i miei pregiudizi perché sì, io sono una di quelle persone orribili che giudicano il libro in base alla copertina; solo dopo ho visto la cover inglese originale, ho vomitato. Tuttavia continuavo a sentirne parlare bene e gli ho voluto dare una chance.
Sappiate che è molto difficile gradire un libro – gradire qualsiasi cosa, in realtà – quando parti così prevenuta, perché noti tutte le inezie, tutti i dettagli per cui quel libro non è bello.
Eppure Poison Princess è riuscito a stupirmi, è stato in grado di coinvolgermi e di farmi appassionare pur non essendo un capolavoro di scrittura. 
Il libro narrato in prima persona riesce a coinvolgere fin dal prologo dove la voce narrante è quella di un uomo sconosciuto che accoglie con intenti del tutto malevoli una povera ragazza infreddolita. La ragazza è Evangeline, Evie, la protagonista e tutto il libro è scritto in prima persona attraverso suoi occhi, è lei che racconta all'uomo che l'ha accolta in casa tutta la storia della sua vita fino a quel momento.
Il romanzo spicca notevolmente per originalità, è davvero unico del suo genere, l'autrice sceglie di utilizzare come fulcro del romanzo l'identificazione ragazzo/arcano maggiore, nella fattispecie Eve è l'incarnazione dell'arcano dell'Imperatrice; sebbene il concetto del "ne sopravviverà solo uno" sia un po' abusato ultimamente la Cole riesce a gestirlo molto bene e spicca per genialità.
Ammetto che tutta la prima parte del libro - prima del lampo - mi ha lasciata molto perplessa perché mi sembrava di leggere la vita di Gossip Girl con Blaire che si piglia a parole con un ragazzo barbone. E ogni volta che leggevo cajun pensavo a un altro personaggio: click. Proprio quando iniziavo a rassegnarmi all'idea della school novel con superpoteri ecco che arriva il lampo.
Mediamente è più semplice descrivere un mondo post disastro naturale, senza stare a spiegare come questo è avvenuto. Se dai per certo un universo distopico anche il lettore lo prende per certo, è molto più difficile invece descrivere come avviene uno sconvolgimento di questo tipo. La Cole utilizza l'escamotage del lampo che personalmente ho amato, è stato davvero illuminata e credo che quando verranno date più risposte su cos'è esattamente e come è potuto accadere non ci deluderà per nulla.

Dal lampo in poi inizia la parte migliore e vorrei poter urlare e raccontarvi tutto, ma mi tratterrò per evitarvi spoiler. Dirò solo che il concept degli zombie è gestito in modo divino, siamo abituati a un tipo di morti viventi molto ben definito e l'autrice riesce ad uscire dagli schemi  e a stupire (sì, di nuovo!); dirò anche che l'idea degli arcani maggiori mi ha conquistato e nel mio cuore  sono già impazzita non solo per Evie/Imperatrice, ma anche per Morte. Personaggio al momento secondario, ma dal carisma pazzesco, i suoi dialoghi con Evie mi han lasciato senza fiato!

Prima di chiudere vorrei fare un breve approfondimento sui personaggi - visto che li ho citati.
ATTENZIONE SPOILER.

Partiamo da Mel, amo Mel, sono ancora in lutto per la morte. Anche se la prima parte è un poco noiosa, descrive benissimo la vita di tutti giorni di un gruppo di ragazzi ricchi e la presenza di questa spalla divertente, intelligente e forte conquista il lettore è dà tono a una parte di storia che manca di carattere.
La protagonista è stupenda, simpatica, e divertente, nella sua arroganza e a volte nel suo essere acida è molto realistica, le sue reazioni sono estremamente realistiche; amo il suo percorso di evoluzione, il suo maturare e passare dalla forte negazione all'accettazione. E poi, scusate, ma l'immagine di Evie imperatrice con questi capelli mossi rossi, pieni di foglie, i tatuaggi a forma di edera sulle braccia, le unghie velenose che si allungano e questo rapporto con la natura è qualcosa di pazzesco. Raramente ho letto autrici YA in grado di creare ritratti e immagini così evocative e potenti.
E arriviamo a Jack, come ho detto sopra è un cajun e questa cosa mi fa impazzire. Il suo personaggio è discutibile anche se interessante; dico discutibile perché non mi piace questo voler a tutti i costi dipingere un bad boy, la sua smania per l'alcool e il suo essere sempre ubriaco sono davvero ridicoli e un po' patetici, come il fatto di bere e di essere un burbero ritroso fossero cose positive. Adesso il prototipo di uomo è questo? È una cosa che mi deprime un po', ma sorvoliamo. Ho detto anche che è interessante, perché è effettivamente un personaggio di spessore, è un ragazzo buono, soprattutto con Evie, e penso che sia davvero in grado di offrire molto; è orgoglioso e testardo, ma anche coraggioso e leale, è forte e molto pratico. Insomma, mi piace molto, anche se ho alcune riserve. Amo tantissimo lui e Evie insieme e non vedo l'ora di vedere come si evolverà questa relazione, come si evolveranno questi personaggi andando avanti.

Poison Princess ha qualche difetto e non è un libro perfetto, ma è un libro che colpisce e sorprende. È un bel libro con una trama solida e ben costruita, con dei personaggi analizzati e approfonditi e di un originalità pazzesca. Quindi leggetelo, vi prego fatelo. Vi conquisterà.











MJ




You Might Also Like

1 commenti

  1. Come sono felice che ti sia piaciuto! Anche io l'ho letteralmente adorato e non vedo l'ora di avere il seguito :3
    Concordo anche sulla cover XD ahahah

    RispondiElimina

E tu che ne pensi?

Follow the yellow brick road

Like us on Facebook

Flickr Images