Soul Music - All'anima della musica!

19:00


Il Grande Ritorno nelle nostre librerie di Terry Pratchett - fidatevi, mancava davvero da troppo tempo!




Titolo: All'anima della musica!
Titolo originale: Soul Music
Autore: Terry Pratchett
Casa Editrice: Salani 
Pagine: 367
ISBN: 978-88-6715-296-4
Prezzo: 16,80 euro
Trama: "Gli altri bambini hanno gli xilofoni. A Susan basta chiedere al nonno di tirarsi su la maglietta.
Avere sedici anni non è mai facile... soprattutto se c'è un Morte in famiglia. Dopotutto non è una passeggiata crescere normalmente quando hai un nonno che cavalca un cavallo bianco e impugna una gigantesca falce. Specialmente se decide di prendersi una meritata pausa per andare alla ricerca del senso della vita e scoprire 'perché le cose vanno come vanno', e tu devi rilevare gli affari di famiglia sperando che la gente non continui a scambiarti per la Fatina dei Denti. 
E soprattutto se ti trovi faccia a faccia con una musica che crea dipendenza che ha stregato l'intero Mondo Disco. 
È illegale. 
È contagiosa. 
Dà assuefazione. 
Indispensabile per chi vuole esibirsi in pubblico urlando e dimenandosi senza freno. Controindicata per chi non ha la minima intenzione di bruciarsi la gioventù. 
È LA MUSICA CON LE ROCCE DENTRO!"


Guardate, vi do giusto un Ottimo Motivo per leggere questo libro.
 Morte. Sì, quel Morte.
In motocicletta.
Con una chitarra elettrica.
E un chiodo dei Guns 'n' Roses addosso (ma questo lo scoprirete da soli!)
E vi pare poco?!

Se avete ancora bisogno di qualche altro incentivo - stolti! - per leggere questo libro, eccomi qua, al vostro servizio. 
Il Maestro, Terry Pratchett, il Sommo, Colui Che Rende Divertente Ciò Che Divertente Non Può Essere Eppure...,  l'autore dei libri più rubati dalle biblioteche inglesi, è tornato. Ed è tornato alla grande con il suo sedicesimo libro della saga di Mondo Disco tradotto in italiano - perché nel Regno Unito, in realtà, si godono questa meraviglia dal lontano 1994...

La trama è semplice - nulla è semplice, con Pratchett, ma per amore di spoiler andiamo per sommi capi così non vi rovinate la sorpresa.
Morte è in crisi esistenziale, ancora, e parte per scoprire il senso della vita, ancora, lasciando indietro il maggiordomo Albert a cercare di capire cosa diavola sta succedendo. Sì, ancora - e io sono convinta che questo Albert non sia un semplice tributo a quell'Alfred, ma che proprio Morte l'abbia rapito da Wayne Manor e poi gli abbia cambiato nome. E chiamalo scemo, fosse il caso.
Nel mentre, il patrizio di Ankh-Morpok ha l'ennesimo grattacapo da risolvere e certo non può contare sui maghi dell'Università Invisibile, che, come al solito, ai guai causati dall'Universo, dalla Fortuna e dagli Dei Annoiati devono aggiungere i loro.
Nel mentre, la Gilda dei Musicisti ha a che fare con qualcosa che si agita nei bassifondi della capitale e che sta rovinando loro gli affari…
Nel mentre, un umano, un nano e un roll entrano in un bar e succede il finimondo. No, non è una pessima barzelletta, è la verità. Buddy, Glod e Cliff hanno davvero combinato un disastro, e ancora non lo sanno... 

Facciamo un riassunto! Un Breve Specchio Che Vi Aiuterà A Non Perdervi!
I vostri compagni di avventura saranno:
  • Morte - e dove c'è Morte, c'è vita e spasso!
  • Morte dei Ratti - è importante. Davvero.
  • Susan Sto Helit, l'adorabile nipotina - incidentalmente, "Morte... chi?"
  • Albert - un maggiordomo è per sempre.
  • Mustrum Ridcully e i docenti dell'Università Invisibile, Ponder Stibbons e il Bibliotecario - mi rovinerei come Mi-Voglio-Rovinare Dibbler per studiare in quel posto!
  • Il patrizio di Ank Morpok - secondo la BBC, Charles Dance.
  • La Guardia Cittadina e i barboni della capitale.
  • Vari ed eventuali.
Se non sapete chi sono alcune delle persone qua sopra - stolti! - beh, non avete idea di cosa vi siete persi e avete quindici ricchi libri da recuperare. E un po' vi invidio, visto che leggere Pratchett in lingua originale è un incubo e aspettarli in italiano un Calvario - voi neofiti ne avete così tanti da gustarvi!


Pratchett mi fa sempre morire, sempre, perché è un Genio, 
ma stavolta ha superato se stesso.
5/5, meritatissimo!


Leggerlo sì: perché è Terry Pratchett e la sua satira umoristica, graffiante, vi piace da morire. E perché siete consci del rischio di morire in apnea per le risate ad ogni pagina.
LA SIGNORINA VI AVEVA AVVERTITO 
Capirete presto il perché del maiuscolo - a meno che non siate veterani di Pratchett.
MA SARÁ TROPPO TARDI

Leggerlo no: perché un unico capitolo tra 367 pagine è al di là dal vostro limite di accettazione, così come le storylines frammentate e mischiate l'una con l'altra.
MA NON SAPETE COSA VI PERDETE

Leggerlo - bonus: Morte in motocicletta non vi pare già un gran bel bonus? No? Beh, in questo caso sappiate che esistono le miniature collezionabili del Mondo Disco: chi non vuole avere una piccola Morte rockettara in camera?

A presto! *Vrooooooom*

You Might Also Like

1 commenti

  1. Morte in motocicletta ha sempre il suo perchè.
    Pratchett.

    Avevo promesso di cominciare a leggere tutti i libri che avrei trovato in giro. Così farò. E' una promessa.

    RispondiElimina

E tu che ne pensi?

Follow the yellow brick road

Like us on Facebook

Flickr Images