Bookcity Milano 2013 #2 - Programma 21 Novembre

18:55

Ecco al secondo appuntamento per parlare del Bookcity, l'evento che si terrà a Milano dal 21 al 24 Novembre. Se non sapete di cosa sto parlardo leggete qui, dove vi ho parlato in generale di cosa si tratta.


Oggi iniziamo a vedere nel dettaglio il programma: come si evince dal titolo vedremo assieme gli eventi che si svolgeranno durante la prima giornata e anche alcuni degli eventi che si protrarranno per tutti e quattro i giorni; ricordo che il Bookcity non è una fiera del libro, è un insieme di presentazioni di libri, discussioni di argomenti legati al libro e all'editoria, workshop e mostre.
Come si partecipa agli eventi?
Tutti gli eventi di BookCity sono gratuiti e l'ingresso è libero fino ad esaurimento posti - salvo diversamente indicato. Vi consiglio di controlare sempre sul sito del BookCity che gli eventi siano stati confermati e vi ricordo che al termine degli stessi dovrete lasciare le sale abbastanza in fretta per lasciare spazio ai chi vuole partecipare a quelli successivi.
Per quanto riguarda la partecipazione ad eventi nelle sale del Castello Sforzesco, a partire da 45 minuti prima dell’inizio degli incontri, saranno distribuiti dei tagliandi gratuiti per accedere alle sale, fino ad esaurimento posti come da capienze indicate:
  • Sala Viscontea, max 200 persone
  • Sala della Balla, max 100 persone
  • Sala Weil Weiss, max 90 persone
  • Sala studio Bertarelli, max 80 persone
  • Sale Panoramiche, max 70 persone
  • Biblioteca d’Arte, max 50 persone
  • Sala Del Tesoro - Il Codice Trivulziano, max 50 persone
Se guardate il programma completo noterete che accanto ad alcuni eventi compariranno alcune immagini: dove trovate un numerino si tratta nel numero dell'evento (siccome sono tanti sono numerati); l'immagine del telefono significa che la prenotazione è obbligatoria; il bicchiere rappresenta un eventuale rinfresco; il foglio che sorride con i piedini (no, comment) significa "porta due libri" da scambiare o regalare; ci sono anche incontri accessibili a non udenti, hanno 15 posti riservati, ma bisogna assolutamente prenotare.
Mano a mano che vi presento gli eventi vi dirò io stessa se sarà presente una delle sopracitate note (voi controllate comunque).
Vi avviso subito che questi non sono tutti gli eventi possibili, ma solo quelli che a mio avviso sono più interessanti, il riferimento non è il pdf del programma, ma il programma presente sul sito; vi scriverò anche perché li ho selezionati.

Premetto una cosa, so che a molti di voi questi eventi non interessano, ma vi assicuro che si tratta di eventi relativi a questa giornata, nelle giornate successive vi prometto eventi che vi interesseranno. 

TUTTO IL GIORNO/ TUTTI I GIORNI:

Mostra Fotografica Sulla via della Lettura, aperta 24 su 24, per tutti e quattro i giorni: una mostra fotografica pubblica sulle facciate degli edifici più prestigiosi della via della lettura - tra la Camera di Commercio, la Statale, la Sormani e la Rotonda di via Besana.

Leggermente. Modi e Luoghi della lettura. Un'altra mostra fotografica aperta dall 9:00 alle 19:00 dal lunedì al sabato, nella Sala del Grechetto presso la Biblioteca Sormani. Sostanzialmente si tratta di fotografie fatte a persone che leggono, fotografie di Giovanni Maffi che attraverso le immagini ci racconta il suo viaggio in diversi paesi.

Letture in Taxi, potrà capitare durante i quattro giorni dell'evento che prendiate un taxi, state attenti a quale prendete perché su alcuni di questi (soprattutto quelli di radio taxi 4000) troverete uno scrittore che vi leggerà alcuni brani del suo ultimo romanzo. Io il taxi non lo prendo quasi mai, ma la trovo un'idea stupenda.

Il Rinascimento di carta: tre preziosi volumi dalla biblioteca di Fausto e Giuseppe Bagatti Valsecchi. Il Bagatti Valsecchi è una casa-museo, e in questi giorni di BookCity, dalle 13 del 21 ci offre una mostra meravigliosa nella quale verranno esposti dei volumi antichi, si tratta principalmente di cinquecentine, quindi testi a stampa del 1500 e fidatevi di me, non volete perdervele.

21 NOVEMBRE
9:15

Festival de Littérature Européenne. L’Europa e l’amore. Convegno letterario. Con la partecipazione di autori provenienti da Francia, Germania, Italia, Grecia, Repubblica Ceca, questo convegno vi intratterrà per tutto il giorno, dalle 9 del mattino alle 18:30, si andrà a alla riscopertà delle radici comuni dell'Europa, perché in un'epoca di dubbi e insicurezze non c'è niente di meglio che la letteratura per ricordarci la nostra identità culturale comune. Ve lo consiglio vivamente, qualcosa mi dice che sarà spettacola, non ho ben capito se sarà in Italiano o in Inglese, ma in ogni caso sarà stupendo. Attenzione, per partecipare bisogna prenotare scrivendo all’indirizzo mail milano@institutfrancais.it Per leggere il programma completo del convegno andate qui.


9:30

Il mondo di Sandokan: personaggi e luoghi del ciclo malese. Con Andrea Perin presso la Libreria Scientifica di via visconti di modrone, 8. Non ho capito se si tratti dun evento riservato solo alle scuole o meno, ma se non fosse così mi piacerebbe tanto partecipare, perché adoro Salgari e adoro Sandokan, è stata una delle saghe della mia infanzia e lo amo follemente.


Engaging the Reader 2013. Libreria, mediazione necessaria. Convegno organizzato dal Master in Professione Editoria cartacea e digitale dell’Università Cattolica in collaborazione con CRELEB e ALI. Si tratta di un workshop legato al Master della cattolica, sono indecisa se fare un salto o meno perché conosco parte dei relatori e sono eccezionali, si tratta però di una cosa abbastanza settiorale, si parlerà del futuro del mondo del libro e della libreria, ma conoscendo i personaggi in modo molto specifico. Se è un argomento che amate non perdetevelo, altrimenti lasciate stare anche perché prima delle quattro comunque non finisce.

Giustizia e Società Civile. Giornata di discussione, letture e proiezioni legate al tema della giustizia, della società civile e della vita nel carcere, si celebrano i 250 anni dalla pubblicazione di "Dei delitti e delle pene" di Cesare Beccaria. Nel pomeriggio prendono la parola gli operatori e i detenuti che da anni animano i laboratori di lettura e scrittura nelle carceri di San Vittore, Bollate e Opera. Sarà parecchio interessante, quindi se avete voglia di trascorrere la vostra giornata nell'Aula Magna dell'università Statale questo fa per voi.

13:30

Traduttori si diventa: lezioni aperte di traduzione (I). Con Bruno Osimo. Presso il Dipartimento di Lingue della Fondazione di Milano Bruno Osimo insegna come si traduce un libro, secondo me sarà interessantissimo e c'è un buon 80% di possibilità che vi partecipi. Se avete studiato lingue in qualche modo o se vi piace anche solo leggere in originale e vi chiedete come mai spesso si traduca così male io direi che partecipare può valere la pena, attenzione non è una conferenza, credo sia un workshop.

14:30

Copertine a prova di store (workshop professionale a cura di AIE). Con Giovanni Peresson.
Workshop professionale.Quali sono gli elementi che rendono appetibile una copertina? In libreria, ma anche in uno store on line? Secondo quali criteri si progetta il layout di una collana? Quali sono le differenze tra progettare una copertina di carta e una cover di bit?Sono molto indecisa perché sono davvero interessata sia a questo Workshop che a quello dell'ora prima, che a quello che inizia subito dopo. Probabilmente alla fine propenderò per questo perché appunto è professionale e non si sa mai che potrebbe essere utile per il futuro. In ogni caso davvero sembra interessantissimo, si tratta di cose che mi sono sempre chiesta e che vorrei davvero sapere. Per partecipare bisogna iscriversi entro il 18 Novembre inviando una mail a bookcity@aie.it

15:00

Studi aperti. Dietro le quinte del lavoro editoriale: dalla grafica all’illustrazione e di nuovo alla grafica. La progettazione dei libri, dal progetto grafico al lavoro di illustrazione e all’impaginazione. Le scelte del grafico, le scelte dell’illustratore, il rapporto tra contenuto e immagine nei libri. Alle 17:00 verranno serviti té e biscotti. Trovo che sia anche questo molto interessante e sinceramente mi scoccia un po' che li abbiano messi tutti così vicini, perché davvero ora sono costretta a scegliere.



18:30

Il traduttore Bruno Osimo racconta l’opera di Isaak Babel. Presso la libreria Utopia, in viale Lombardia, con tanto di aperitivo russo, il traduttore del libro I racconti di Odessa - edito da Voland -  ci racconta il libro. Principalmente l'ho inserito perché conosco la libreria e chi ci lavora, quindi andate lì che è un bel posto.

“La Tavola del Sapere”. Come i tablet aiuteranno la didattica. Tavola rotonda. Tavola rotonda tra esperti dell’educazione, autori, genitori ed editori digitali. Attraverso l’esperienza diretta dei relatori si affronteranno i temi di come può cambiare l’apprendimento attraverso l’interazione del multitouch. Secondo me un tema interessantissimo, su cui c'è davvero molto di cui parlare, se vi interessa e siete nei paraggi dateci un'occhio, si terrà all'Open in viale Montenero.

Designing interaction. Quando i libri diventano App (workshop professionale a cura di AIE). Se i libri si scaricano sui tablet e le copertine diventano icone, per catturare l’attenzione del lettore come si deve riprogettare la grafica di ebook e app editoriali? I bisogni dell’utente e le nuove modalità di interazione con i contenuti stanno cambiando la progettazione editoriale portando a ripensarla sempre più in chiave di interaction design e comunicazione interattiva. Il workshop si terrà allo IED di viale Sciesa e per partecipare bisogna prenotarsi entro il 18 Novembre scrivendo all'indirizzo mail  bookcity@aie.it

I Borgia: il Book Club Neri Pozza interroga Sarah Dunant sulla genesi del libro. Si tratta della presentazione di un libro, che avverrà in Sormani, personalmente non so che libro sia, ma tratta di personaggi storici che adoro ed è edito da Neri Pozza che per me è una garanzia di meraviglia. Il titolo del libro è Sangue e Onore di Sarah Dunant, e se riesco parteciperò.

Il classico in quartiere: come e perché leggere – insieme – i classici. Con Giorgio Fontana e Giorgio Riolo. Presso la libreria Les Mots, non chiedetemi dove sia, non lo so. Partendo dal confronto che gli ospiti avranno su alcuni autori classici europei (Hamsun, Kafka, Dagerman, Tolstoj, Mann e altri) l’evento vuole rispondere ad alcune domande quali “Cosa cerco in una libreria indipendente? Cosa posso trovarvi?”. Penso sia molto, molto interessante, ma sono un po' indecisa perché ci saranno altre discussioni sui classici e mi interessa anche l'altro.

19:30

Il traduttore racconta. La letteratura scandinava. Il traduttore è prima di tutto un lettore – un lettore implacabile, lo definiscono spesso gli scrittori tradotti – il lettore cui nulla sfugge: dalla perla in un testo che sembra quasi banale all’incongruenza mascherata, dalle citazioni nascoste al non detto, tradito magari  dalla posizione di una sola parola. È dunque – e deve esserlo per tradurre – un lettore al quadrato o perfino al cubo:  colui che entra nella lingua, nel pensiero, nelle emozioni del suo autore. Perché non chiedergli allora di raccontarci il libro che ha tradotto? Così da divenire a tutto tondo ciò che è già in parte come traduttore di un testo, ovvero un traghettatore di cultura da un paese all’altro, da una sensibilità all’altra? Ve lo piazzo qua perché la letteratura nordica contemporanea è tanta roba e quindi penso possa essere interessante.
Come dicevo ci sono tantissimi altri eventi durante la giornata, qui vi ho messo una selezione di quelli che secondo me sono i più interessanti, vi consiglio di consultare il sito per controllae se c'è altro che vi attira e per controllare esattamente in che posto si tengono i vari incontri.
Qui trovate il programma completo della prima giornata.

 Per ora è tutto, presto vi farò un elenco relativo al 22.



MJ




You Might Also Like

0 commenti

E tu che ne pensi?

Follow the yellow brick road

Like us on Facebook

Flickr Images