Back from the dead - più o meno

11:00


Mi fa parecchio strano tornare a scrivere qui. 
Il 2015 è stato un anno peculiare, sotto molti punti di vista, terrificante per certi versi, fondamentale per altri; mi ha portata a capire meglio la persona che sono diventata e mi ha spinto in ogni momento a non lasciarmi andare. Ho traslocato (di nuovo) più volte, ho vissuto a Parigi e di nuovo a Venezia e mi sono riconquistata piano piano quella routine a cui sono così legata. Non è stato un anno facile, ma ora è finito e non ha senso rimanere ferma nel tempo a rimuginare su quello che è stato. 
Inutile che vi dica che non ho mai, nemmeno una volta, aggiornato il blog.
In realtà ho scritto, ho scritto tantissimo, ho scritto più di 200mila parole, ma tutta roba che non c'entra niente con le Viaggiatrici Immobili. 
Mi vergogno anche un po' a dire che non ho letto granché, ma, appunto, è stato un anno complicato, sotto tutti gli aspetti.

Ora però sono qui. Siamo qui.
Non avrei mai potuto, nemmeno volendo, abbandonare davvero questo blog a sé stesso, ci sono troppo legata e per me ha un valore immenso. So di essere stata assente a lungo, ma il 2016 è l'anno della laurea svolta.  Come potete vedere il blog è stato restaurato e molte modifiche sono ancora in corso, ma arriveranno e saranno bellissime. 
Anche il tenore dei post sarà leggermente diverso.
Ci sarò io ad invadere la vostra home per la maggior parte del tempo, ma - come al solito - non sarò sola: quando e come potranno collaboreranno con me Lils, Celyan - che già conoscete - ed Eva morde la mela, quindi preparatevi per un nuovo anno di recensioni corali. 
Quello che spero di essere riuscita a fare è avere radunato persone brillanti e simpatiche in grado di coinvolgervi con le loro capacità scrittorie, ma, soprattutto, persone dai gusti letterari molto diversi tra loro e che offriranno quindi spunti di riflessione e lettura molto variegati.



Ed ecco cosa è cambiato!
La grafica, la grafica! Cioè so che lo avete notato non appena siete entrate, ma io sono gasatissima, mi sono divertita un mondo a farla e mi manca ancora qualcosina. E poi... *rullo di tamburi* il banner è doppio (ovvero ne ho fatti due), quindi verrà alternato, e sì, ovviamente i protagonisti saranno sempre i teschi hipster.
Tra le modifiche più immediate noterete che ora posto con il nickname Maryjane, mi firmavo già così quindi non aveva senso tenere l'altro. Anche il canale YouTube ha cambiato nome ed è diventato MJ reads, avrei voluto chiamarlo Blondie Reads, ma non sono più bionda e non avrebbe mai funzionato - non sapete quanto la cosa mi intristisca.
Tra le altre cose presto ricominceremo con le rubriche, riprendendo quelle che erano già attive e iniziandone delle nuove; nella pagina dedicata potete trovare tutte quelle che abbiamo intenzione di seguire e se schiacciate sui nostri nomi potrete scoprire anche quelle che copriranno le singole blogger.
Abbiamo tenuto i capri espriatori come sistema di Rating, la spiegazione di come funzionano la trovate nelle F.A.Q. (sì, abbiamo delle F.A.Q. ora e ho odiato tantissimo scriverle), sappiamo che purtroppo non è sufficiente che siano adorabili.
Nella pagina About, invece, trovate tutti i link ai social network dove potete trovarci, dateci solo un po' di tempo per ingranare la marcia con tutto quanto; inoltre se schiacciate sui nostri nomi verrete rimandati a una adorabile pagina di presentazione - giusto per dire almeno che sapete chi siamo.

Ok, questo è il giro di boa, gente. 
Fa davvero strano dirlo, ma un bel respiro e si ricomincia.



Maryjane




You Might Also Like

8 commenti

  1. Io mi sono "attivata" su blogger solo sul finire del 2015, ma già prima vi leggevo volentieri, dunque bentornata/e! La nuova grafica è semplicemente bellissima *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie <3 Che gioia che la nuova grafica piaccia!

      Elimina
  2. Adoro questa grafica, è fantastica!
    Sono capitata qui per caso, e così divento la tua lettrice numero 158.
    Ti seguo.

    RispondiElimina
  3. Bentornate :D la nuova grafica è davvero molto bella.
    Spero che il 2016 sia un anno più tranquillo rispetto al 2015.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, speriamo davvero, perché mi mancava tanto tornare a occuparmi del blog!

      Elimina

E tu che ne pensi?

Follow the yellow brick road

Like us on Facebook

Flickr Images